Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Cibelli: “San Francesco di Paola, una storia umana straordinaria”
Pegna- Cibelli

Reggio Calabria – Cibelli: “San Francesco di Paola, una storia umana straordinaria”

di Grazia Candido –  “San Francesco di Paola è una storia umana assolutamente straordinaria e non vedere quest’opera, sarebbe un grande peccato soprattutto per il percorso di formazione dei nostri ragazzi”.

L’attore Lalo Cibelli, presente oggi nella sala “Levato” di Palazzo Campanella alla promozione dell’atteso musicalFrancesco de Paula” organizzato dal produttore Ruggero Pegna e che debutterà al “Palacalafiore” domani e sabato con due spettacoli al giorno (ore 10.30 scuole, ore 21 serali) insieme ai colleghi del cast Marco Manca (nei panni di San Francesco giovane), Renato Campese (San Francesco da adulto) e Annalisa Sprovieri (mamma di San Francesco), parla del suo personaggio il demonio ma anche, ricorda alcuni eventi prodigiosi che resero grande il “frate eremita” agli occhi dei fedeli.

“Grazie a questa produzione di Ruggero Pegna, lo spettacolo prende una nuova linfa vitale, nuovo ossigeno e viene collocato per la prima volta, dopo le lunghe prove al Rendano di Cosenza, in una inedita veste che rende onore alla musica meravigliosa e ai testi di Francesco Perri, compositore e docente del Conservatorio Stanislao Giacomantonio – afferma l’attore Lalo Cibelli – Siamo tutti molto contenti e non vediamo l’ora di debuttare. San Francesco è una specie di Divina Commedia: è la lotta alla continua ricerca dell’amore, dell’alto.  E’ un uomo che cerca disperatamente di andare verso la luce, il bene – spiega il noto interprete che, in ogni lavoro, rappresenta in modo incisivo l’evoluzione dell’artista nel  ricercare l’unicità – Non è altro che il nostro gospel della vita. San Francesco procede nella sua lotta contro il demonio che in questo caso impersonifico io, fino a sconfiggerlo completamente. Giunto alla soglia, Francesco è pronto per il grande viaggio”.

Il testo scritto da Perri sceglie di raccontare con sguardo laico Francesco “uomo moderno” , la sua eterna lotta per vincere le tentazioni, tant’è che il diavolo in quest’opera, è presente sin dalle prime battute.  L’atteso musical (è ancora possibile acquistare i biglietti nei punti autorizzati) oltre a mettere in evidenza il grande lavoro scenografico e un team che vede centocinquanta persone tra attori, cantanti, ballerini, scenografi, costumisti, tecnici, operai, metterà in risalto l’umiltà e la regola di San Francesco di Paola, patrono della Calabria, che ha fondato la sua vita sulla continua ricerca del Signore, nello spirito della “minimezza” da cui scaturisce l’amore e la carità verso il prossimo.

“L’opera è una bellissima esperienza dal punto di vista formativo per le nuove generazioni – continua l’attore Cibelli – Purtroppo, oggi, non c’è un muoversi collettivo, la condivisione si è persa e credo che la conoscenza diretta di un Santo così incredibile, pieno di miracoli, lui ha fatto davvero un lavoro sporco, potrebbe coinvolgere molto i giovani. Qualche scena dello spettacolo è davvero accattivante per i ragazzi che vivono sempre questa didascalia tra bene e male, un concetto espresso benissimo nella nostra opera moderna”.

E sulle onde di un viaggio fisico e spirituale, si snoderà una narrazione in prosa e musica di un poeta, filosofo e Santo universalmente amato da tutti che esce dalla sua grotta per interagire con frati, malati, soldati, sovrani e cardinali e che ha lottato per quella pace che ancora oggi, ognuno di noi ricerca e desidera.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Incontro tra Falcomatà e il Vicepresidente Uefa

Incontro istituzionale a Palazzo Alvaro tra Giuseppe Falcomatà, Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria …