Home / CITTA / Reggio Calabria – Al “Da Vinci” lo sportello d’ascolto “Liberi di mente”
protocollo Vinci-Procura-Tribunale Minori
protocollo Vinci-Procura-Tribunale Minori

Reggio Calabria – Al “Da Vinci” lo sportello d’ascolto “Liberi di mente”

di Grazia Candido – “Liberi di mente” è il nuovo sportello che accompagnerà in primis gli studenti del liceo scientifico “Leonardo da Vinci” e le loro famiglie, verso un processo di apertura e fiducia nelle istituzioni viste come interlocutori per un ascolto attivo finalizzato alla prevenzione del disagio e alla risoluzione di problematiche di carattere socio-ambientale. Così spiega l’importanza dell’ambiziosa “sperimentazione nazionale” la dirigente del liceo scientifico Giuseppina Princi che, questa mattina nell’aula Magna dell’istituto, insieme al procuratore Federico Cafiero De Raho, al Procuratore della Repubblica per i minorenni Giuseppina Latella, al presidente del Tribunale dei minorenni di Reggio Calabria Roberto Di Bella e al prefetto Michele Di Bari, ha illustrato e successivamente firmato, il Protocollo d’intesa con cui sarà attivato lo sportello “Liberi di mente”.
Lo sportello, attivo presso i locali del Liceo Scientifico, un giorno a settimana, sarà seguito da personale qualificato degli Enti partners che offriranno un “setting protetto” in cui i ragazzi e gli adulti, su richiesta, potranno confrontarsi senza il timore di esporsi ad eventuali ritorsioni e trovare attraverso l’ascolto possibili soluzioni ai propri problemi o prevenirli. Il servizio diventerà uno strumento attraverso cui poter affrontare verso le giuste competenze i vari disagi che riguardano l’adolescenza e con particolare attenzione saranno affrontati il bullismo, il cyber-bullismo, l’uso di sostanze e varie dipendenze, violenze fisiche e psicologiche, situazioni di disagio.

Reggio Calabria - Al "Da Vinci" lo sportello d'ascolto "Liberi di mente"
da sinistra Di Bari, Princi, Cafiero De Raho

La prima fase dell’intervento sarà affidata all’istituzione scolastica che si avvarrà anche della collaborazione di figure esperte mentre nella seconda parte entreranno in azione i partners del protocollo. Inoltre, per realizzare gli obiettivi del protocollo d’intesa è stato costituito un Comitato Tecnico-Scientifico composto oltre che dai firmatari dell’accordo, da rappresentati istituzionali indicati da ciascun partner che monitorerà e valuterà gli interventi attuati cogliendone i punti di forza e le criticità.
“E’ uno sportello di ascolto che garantirà un processo di maggiore fiducia ai ragazzi nei confronti delle istituzioni e, attraverso la sua attivazione, andremo ad intercettare le situazioni di disagio in una sfera di prevenzione. Parallelamente, contrasteremo le cause di disagio adolescenziale – lo ribadisce la dirigente scolastica Princi –  I ragazzi potranno raccontare ad esperti le loro difficoltà e avranno la possibilità di denunciare situazioni in cui sono stati protagonisti o, indirettamente, sono venuti a conoscenza. I nostri studenti non saranno lasciati soli anzi lo sportello sarà un luogo protetto di confronto che creerà una rete amicale ma, soprattutto, non vivranno la solitudine della adolescenza. Sarebbe opportuno che questo sportello ci fosse in tutte le scuole perché non possiamo permettere che i giovani si allontanino dalle istituzioni o ancor peggio, non credano più nel loro indispensabile ruolo e valore”.
Nel corso dell’incontro, la dirigente Princi ha consegnato al procuratore De Raho una targa per il suo impegno contro l’illegalità nel nostro territorio e la vicinanza al liceo scientifico dimostrata anche con la sottoscrizione del protocollo “Cittadinanza e Costituzione” in cui per la prima volta, i magistrati della Procura della Repubblica di Reggio Calabria hanno tenuto lezioni con gli studenti su diverse tematiche e a breve, ci sarà la pubblicazione di un libro sul lavoro svolto. Lo stesso progetto è stato insignito di medaglia dal Presidente della Repubblica.

Leggi qui!

Reggio Calabria, tentato furto, arrestato 34enne

Rosarno (RC) – Arrestato 56enne per detenzione di droga

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Tenenza di Rosarno hanno tratto in arresto in …