Home / CITTA / Reggio Calabria / Depuratore Ravagnese, cittadini ricevuti a palazzo San Giorgio

Depuratore Ravagnese, cittadini ricevuti a palazzo San Giorgio

Una delegazione di cittadini, esasperata per la grave situazione venutasi a creare a causa del precario funzionamento del depuratore di Ravagnese, è stata ricevuta a palazzo San Giorgio dal Vicesindaco Giuseppe Raffa e dall’assessore alle Politiche Ambientali Antonio Caridi. All’incontro hanno preso parte anche i consiglieri comunali Michele Marcianò, Demetrio Martino, Antonino Zimbalatti ed il presidente della Circoscrizione di Ravagnese Nicola Novarro. Agli amministratori comunali, i cittadini non solo hanno partecipato l’attuale stato di disagio ma hanno anche chiesto immediati interventi al fine di eliminare una situazione, definita “esplosiva” dallo stesso Vicesindaco, che si protrae ormai da tempo. Dalla sede del Comune, la delegazione si è poi spostata a Ravagnese per un sopralluogo, mentre lunedì prossimo, come concordato nel corso della riunione, tecnici del Comune e della società che gestisce la struttura si incontreranno per un vertice operativo in grado di fornire elementi utili ad eliminare l’attuale stato di difficoltà in attesa dell’avvio dei programmati lavori di ristrutturazione dell’impianto. “E’ una situazione esplosiva – ha sottolineato Raffa – che merita tutte le dovute attenzioni. Come spesso accade per queste procedure che coinvolgono più enti e società si attua una sorta di ‘scarica barile’ che genera tra i cittadini allarmismi e concrete preoccupazioni. E’ il caso che su questa vicenda, che investe direttamente la salute della popolazione, ognuno faccia la propria parte assumendo atti di responsabilità per la risoluzione immediata del problema”. Da parte sua l’Assessore Caridi, il quale si è subito messo in contatto con il dirigente del settore manutenzione del Comune, architetto Marcello Camera, e con i vertici della società ( “Acquereggine”) che gestisce il depuratore, ha deciso di seguire costantemente la situazione, in attesa che il vertice di lunedì prossimo fornisca elementi utili ad eliminare l’inconveniente che continua a creare gravissimi disagi agli abitanti del posto, oltre a rappresentare, per la posizione strategica dell’area (siamo in prossimità dell’aeroporto), un pessimo biglietto da visita della città.

 

Leggi qui!

Falcomatà: “Non parteciperò all’incontro con Toninelli, prende in giro i reggini”

“Non parteciperò all’incontro con Toninelli previsto per domani a Gioia Tauro. Il Ministro dimostra di …