Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: “Calabria Palcoscenico 2008”

Reggio: “Calabria Palcoscenico 2008”

Il 12 dicembre alle ore 12:00 si terrà, presso il Rettorato dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, la conferenza stampa di
presentazione dell’evento conclusivo di “Calabria Palcoscenico 2008” per Reggio Calabria, Voci dal Mare. Alla conferenza stampa del 12 parteciperanno Marilù Prati e Renato Nicolini per il Laboratorio Teatrale Universitario “Le Nozze”, Gaetano Tramontana per l’Associazione Culturale “SpazioTeatro”, Americo Melchionda e Maria Milasi per l’Associazione Culturale “Officine Jonike delle Arti”. I reggini potranno ascoltare le Voci dal Mare domenica 14 dicembre, dalle 18:00 al Museo dello Strumento Musicale della Pineta Zerbi (spettacoli di SpazioTeatro e Associazione Officine Jonike delle Arti) e dalle 21:00 al Teatro Politeama “Siracusa” su Corso Garibaldi (spettacolo del Laboratorio Teatrale Universitario “Le nozze”).
Cosa racconta ancora il mare dello Stretto, dopo Omero e Virgilio? SpazioTeatro”, su un’idea di Daniela Pellicanò, parla della Fata Morgana con
“La donna che si portò via il mare”, regia di Gaetano Tramontana (ore 18:00); Officine Jonike delle Arti del terremoto che cento anni fa, il 28 dicembre 1908, distrusse Reggio e Messina, sul filo del libro appena uscito di Domenico Loddo, Frammenti Tellurici, con la performance “Terremoto 1908”, regia di Americo Melchionda (ore 19:30); il Laboratorio Teatrale “Le Nozze” dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, con “La Reggio dei Miti dopo Didone”, regia di Renato Nicolini e Marilù Prati, rievoca la Reggio del secolo appena finito, distillando i ricordi d’infanzia di più generazioni femminili dal libro scritto alla fine degli anni Sessanta da Adele Cambria, Dopo Didone (ore 21:00).

Renato Nicolini
Marilù Prati
Gaetano Tramontana
Americo Melchionda
Maria Milasi

Leggi qui!

Reggio Calabria – La passione di “Shakespeare in love” invade il teatro “Cilea”

di Grazia Candido (foto Antonio Sollazzo) – La travolgente passione di “Shakespeare in love” al …