Home / CITTA / Messina / Giornata delle Malattie Neuromuscolari: un’edizione soddisfacente per il Policlinico

Giornata delle Malattie Neuromuscolari: un’edizione soddisfacente per il Policlinico

Ieri le consulenze all’ Unità operativa complessa di Neurologia del Policlinico universitario di Messina e le visite gratuite al Centro NeMo SUD, che hanno coinvolto numerosi pazienti e famiglie. Oggi, spazio all’approfondimento scientifico e alla formazione. Sono questi i momenti salienti della Terza edizione della Gionata delle Malattie Neuromuscolari che si è svolta a Messina e ha collegato altre 16 città italiane con eventi in contemporanea: Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Parma, Pisa, Roma, Siena, Torino, Udine e Verona.

L’iniziativa è stata organizzata dal professore Antonio Toscano, ordinario dell’Università di Messina, past-president dell’Associazione italiana di Miologia (AIM). La GMN è nata tre anni fa da un’idea di Antonio Toscano e di Angelo Schenone, professore di neurologia dell’Università di Genova e presidente dell’Associazione italiana sistema nervoso periferico (AsSNP).

“Siamo soddisfatti di questa edizione – ha commentato Toscano –, i numeri e la popolarità della Giornata sono sempre in crescita di anno in anno. Uno degli obiettivi che ci siamo posti tre anni fa era quello di riuscire a mettere in rete i Centri esperti in malattie neuromuscolari in Italia e creare una mappa di riferimenti certi per i pazienti e le loro famiglie. Nelle prossime edizioni cercheremo di allargare ancora di più questa rete. Sono circa 5mila le persone affette da malattie neuromuscolari in Sicilia. Nel convegno di oggi abbiamo fatto il punto sulle malattie, approfondendo gli aspetti diagnostici, terapeutici e facendo il punto sulla ricerca corrente. Infatti, reputiamo molto importante – sottolinea – aggiornare, anno per anno, i pazienti, le loro famiglie e le associazioni nonché medici ed operatori sanitari che operano nel settore delle malattie neuromuscolari. Queste sono patologie per la gran parte rare e croniche ed è necessario seguirle nel tempo e prevenire le eventuali complicazioni, valutando periodicamente con il paziente l’andamento della malattia, specie se è in

corso una terapia specifica. Le malattie neuromuscolari spesso tendono a creare disabilità; pertanto è consigliabile un impegno continuo di medici e pazienti per sfruttare tutte le risorse riabilitative e farmacologiche che, per fortuna, si sono notevolmente incrementate negli ultimi anni”.

 

Un altro ambito fondamentale è il rapporto con i pazienti e le famiglie. Il focus, infatti, ha evidenziato gli ambiti assistenziali e il supporto per i familiari che assistono i propri cari, con la partecipazione di diversi rappresentanti delle associazioni. Alla tavola rotonda sono intervenuti il vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela monsignor Cesare Di Pietro; il segretario della Commissione Sanità all’Assemblea regionale siciliana, l’onorevole Franco De Domenico; il prorettore dell’Università di Messina con delega all’area medica sanitaria, il professore Giovanni Tuccari e i rappresentanti delle associazioni dei pazienti, Daniela Lauro, presidente nazionale di Famiglie SMA e vicepresidente di Fondazione Aurora onlus; Nunzio Riccobello, vice presidente dell’ Associazione per lo studio delle atrofie muscolari spinali infantili (ASAMSI); Andrea Lombardo dell’ Unione italiana lotta alla distrofia muscolare (UILDM); Valeria Pace presidente dell’Associazione ‘Gli Equlibristi – HIBM’; i medici e pediatri di famiglia e numerosi specialisti. Il professore Toscano evidenzia: “E’ utilissima questa interlocuzione continua, un dialogo costante tra specialisti del settore, medici di base e famiglie che hanno bisogno di continui contatti e chiarimenti durante l’assistenza dei loro familiari affetti da patologie neuromuscolari”.

La tavola rotonda è stata moderata dalla giornalista Danila La Torre. Prima dell’inizio del lavori è stato osservato un minuto di raccoglimento e silenzio in ricordo di Alessandra Musarra, la donna tragicamente scomparsa nei giorni scorsi. Il congresso di questa mattina, infine, ha riscosso una nutrita partecipazione anche di giovani studenti universitari.

 

La Giornata della Malattie neuromuscolari è patrocinata dalla Società Italiana di Medicina generale e delle cure primarie; dalla Societa’ Italiana di Neurologia (SIN) e dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri. Il progetto della GMN è stato promossodall’Alleanza Neuromuscolare che include l’Associazione italiana sistema nervoso periferico (Asnp), l’Associazione italiana di miologia (Aim) e la Fondazione Telethon.

 

Lillo Maiolino
mobile +39  3450905720

***Messaggio Privacy . D.Lgs 196/2003 – Tutela dei dati personali***
Le informazioni contenute nella presente mail (compresi gli indirizzi) e negli allegati sono riservate al destinatario indicato. A chi legge il presente avviso, se non è l’effettivo destinatario, o una persona autorizzata dal destinatario alla consegna della comunicazione, si notifica che è proibito qualsiasi uso, copia, distribuzione o divulgazione di quanto nella presente mail contenuto, ai sensi dell’ art. 616 del codice penale e al D.lgs 196/03 in materia di protezione dei dati personali. Se questa comunicazione Vi fosse pervenuta per errore, Vi preghiamo cortesemente di informarci dell’accaduto. In ogni caso le informazioni nella mail e negli allegati non vanno lette e la mail e gli allegati devono essere eliminati immediatamente. Qualora il Vostro nominativo non sia già tra quelli trattati da noi in quanto da Voi autorizzati, i Vostri dati saranno immediatamente cancellati una volta verificato l’errore.

The information provided in this e-mail (including the addresses) and the relevant attachments is addressed exclusively to the indicated recipient. If you received this communication without being either the actual recipient or a person authorised by the recipient to receive this
information on his/her behalf, you are forbidden to use, copy or disclose the contents of this e-mail by any means, pursuant to article 616 of the criminal code and Legislative Decree 196/03 on the protection of personal data. If you received this communication in error, you are kindly requested to notify us of the mistake. Under no circumstances, the information provided in the e-mail and the attachments should be read and the attachments should be promptly eliminated. If you did not authorize us to include your contact into our database, all the information regarding your contact will be immediately deleted once the error has been verified.

Leggi qui!

Tutto pronto per la 65^ edizione del Taormina Film Fest

Spetta alla commedia “Ladies in Black”, il nuovo film del regista australiano Bruce Beresford (“A …