Home / CITTA / Messina / Saponara (Me), cittadini: “Siamo terrorizzati, vogliamo andar via”

Saponara (Me), cittadini: “Siamo terrorizzati, vogliamo andar via”

C’e’ chi spala il fango, chi con l’idrovora tenta di svuotare la cantina allagata e chi prega. Saponara (Messina) oggi sembra un paese fantasma. La frana che ieri si e’ abbattuta su un edificio

provocando la morte di 3 persone, tra cui un bambino di 10 anni, ha lasciato una scia di terrore tra la gente. G li abitanti di Scarcelli, piccola frazione di Saponara, sono da ieri senza luce, acqua e gas. Da ieri sera non si sono mai fermati per tentare di salvare le loro case dai detriti e dal fango sceso dalla montagna. Ma il pensiero va alle tre vittime, Luca Vinci di 10 anni, Giuseppe e Luigi Valla, padre e figlio, inghiottiti dal fango. Solo due dei tre sono stati estratti dai detriti mentre il terzo e’ ancora sepolto da almeno 5 metri di fango. “Quando e’ scesa la frana dalla montagna pensavamo che fosse il terremoto -dice una signora con un cerotto che le copre buona parte del volto- ieri sera sono rimasta ferita mentre tentavo di scappare per non essere travolta dal fango. Per fortuna la mia casa e’ stata solo lambita dal fango. Ma abbiamo tanta paura e vogliamo andarcene”.

Leggi qui!

Messina, divieti per gli eventi natalizi nelle piazze della città

Messina, limitazioni viarie in via Santa Cecilia

L’esecuzione di lavori di somma urgenza per la risoluzione delle problematiche inerenti il servizio di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *