Home / CITTA / Crotone / Cotronei – Disabilità, più qualità nei servizi

Cotronei – Disabilità, più qualità nei servizi

Assistenza socio sanitaria e interventi di contrasto alla povertà. Migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e sollevare le famiglie dal gravoso carico assistenziale.

Servizi domiciliari, prevedere un complesso di interventi flessibili da adattare alle concrete esigenze dei singoli utenti anche in relazione delle prestazioni sanitarie a cura delle aziende sanitarie provinciali (ASP). Favorire la permanenza della persona disabile nel proprio ambiente di vita evitando l’istituzionalizzazione. Privilegiare l’impiego degli operatori socio sanitari (OSS) per assicurare un servizio qualificato ed efficace.
Piena condivisione, per i metodi, gli obiettivi ed i contenuti, delle proposte avanzate dalla Conferenza dei Sindaci del distretto socio-sanitario di MESORACA. – Ad esprimere soddisfazione per il risultato raggiunto è il Sindaco e Presidente della Conferenza Nicola BELCASTRO che nei giorni scorsi ha convocato gli amministratori di ROCCA BERNARDA, SANTA SEVERINA, PETILIA POLICASTRO, ed i rappresentanti dell’ASP di CROTONE, della COPROSS, del Forum Terzo Settore e dei sindacati.
All’ordine del giorno vi era la proposta di rimodulazione degli interventi dei piani distrettuali del Fondo Nazionale per l’Autosufficienza (FNA) annualità 2014-2015 e quella per la programmazione degli interventi per il Fondo Povertà.
Proposte – sottolinea il Sindaco – che sono state condivise dagli intervenuti perché volte a superare la frammentazione organizzativa, a sostenere interventi integrati, ad assicurare servizi più efficaci e favorire progetti individuali anche personalizzati attraverso l’utilizzo di professionalità qualificate. – Nel corso della riunione è stata illustrata anche la proposta del laboratorio per disabili a beneficio di tutto l’ambito. – BELCASTRO ha, quindi, colto l’occasione per ringraziare, per la grande disponibilità finora dimostrata, il dirigente regionale ai servizi sociali Rosalba BARONE. – Interventi di contrasto alla povertà/5 educatori professionali faranno da supporto alle attività nei centri per un anno e 80 ore mensili. 2 psicologi offriranno il servizio ascolto per un totale di 60 ore mensili per 12 mesi. Saranno acquistati materiale ludico e cancelleria attrezzature e piccoli arredi per l’allestimento dei centri.
Sono, queste, alcune delle spese che saranno sostenute con le risorse assegnate dalla Regione Calabria al Distretto socio-sanitario di MESORACA, pari a circa 171 mila euro.

Leggi qui!

Aeroporto Crotone, incontro al Mit sui collegamenti

L’incontro si è reso necessario a seguito di una comunicazione inviata dal MIT la scorsa …