Home / CALABRIA / Sculco: “L’Ape furibonda, al museo Pitagora di Crotone”

Sculco: “L’Ape furibonda, al museo Pitagora di Crotone”

“L’Ape furibonda”, il libro di Claudio Cavaliere, Bruno Gemelli e Romano Pitaro (prefazione di Susanna Camusso, Rubbettino editore) approda nell’incantevole scenario del Museo Pitagora – Parco Pignera di Crotone. L’iniziativa (promossa dal Comune, dalla Commissione Pari Opportunità e dal Consorzio Jobel) è programmato per venerdì 15 giugno con inizio alle ore 17.30. Con gli autori – oltre alla consigliera regionale Flora Sculco e all’assessore regionale all’Ambiente Antonella Rizzo – discuteranno delle undici donne vissute nella parte più complessa del Mezzogiorno italiano, la Calabria tra l’Ottocento e il “Secolo breve”: il presidente del Consiglio comunale di Crotone Serafino Mauro, il presidente del Consorzio Jobel Santo Vazzano, la presidente della Commissione di pari opportunità Maria Ruggiero e l’assessore ai servizi sociali Alessia Romano. Coordina la conversazione l’attrice Giusy Mellace. La cantastorie Francesca Prestia si esibirà con tre ballate: “Mare Nostrum”: struggente melodia sulla tragedia dei migranti nel Mediterraneo; il brano “tantu nui simu ‘e cchiù!”, dedicato a Rita Atria, Lea Garofalo, Maria Concetta Cacciola, Rossella Casini, Ilaria Alpi e Francesca Morvillo: donne uccise dalle mafie. Infine, la ballata ispirata dal libro “Bella Giuditta” a cui è stato tributato il premio speciale per “la miglior musica originale” del prestigioso concorso nazionale dedicato a Giovanna Daffini (cantante ed ex mondina, esponente di spicco del gruppo del Nuovo Canzoniere Italiano) organizzato a Villa Saviola di Motteggiana ( Mantova).

Leggi qui!

Intitolata a Mino Reitano una via nella sua Fiumara

Fiumara di Muro (Reggio Calabria). Evento “Insieme per Mino” solidarietà e spettacolo. Si è svolto …