Home / CITTA / Crotone / Ecco il gemellaggio che collegherà Crotone e Samo sulla via di Pitagora

Ecco il gemellaggio che collegherà Crotone e Samo sulla via di Pitagora

Dopo la fase del cerimoniale istituzionale, il gemellaggio con la città di Samo è entrato nella fase operativa già dal pomeriggio di sabato.

Presso il palazzo comunale dell’isola greca si sono infatti tenuti i tavoli operativi che sono stati istituiti ai sensi dei protocolli stipulati già nel maggio dello scorso anno a Crotone.

Il gemellaggio con Samo infatti è frutto di un lungo lavoro di costruzione che è cominciato con l’approvazione da parte del Consiglio Comunale di Crotone del Regolamento per i gemellaggi. Successivamente l’assessorato alla Cultura ha seguito tutte le procedure previste dalle leggi nazionali ed europee per realizzare il percorso e dargli quel taglio operativo fortemente voluto dal sindaco Pugliese.

I due tavoli operativi con le istituzioni di Samo, gli operatori ed il mondo dell’associazionismo dell’isola greca sono stati sviluppati in due direzioni: il primo legato ai temi della scuola, della formazione, della cultura al quale per la delegazione di Crotone hanno preso parte la vice sindaco Antonella Cosentino e la consigliera Comunale Rosanna Barbieri ed il secondo sul tema del turismo, dell’impresa, delle infrastrutture al quale ha partecipato il consigliere Enrico Pedace e il presidente di Confindustria Crotone Michele Lucente.

Il sindaco Ugo Pugliese ha presieduto i due appuntamenti che hanno visto una larga e fattiva partecipazione da parte delle realtà di Samo.

I partner greci hanno molto apprezzato le proposte che sono arrivate dall’istituzione crotonese che ha illustrato una serie di misure da inserire e condividere nel percorso del gemellaggio.

Le iniziative, prima di essere presentate a Samo, sono state condivise sul territorio crotonese con incontri coordinati dall’assessore Antonella Cosentino.

Tra le attività proposte la realizzazione e registrazione  di un logo identificativo del Gmellaggio tra Crotone e Samos, partendo dal minimo comune denominatore, Pitagora, l’idea potrebbe essere “La casa di Pitagora” e la partecipazione congiunta alle fiere internazionali, attraverso l’allestimento di un stand “Crotone-Samos”.

Molto apprezzato il programma Itinerari presentato dal presidente di Confidustria Crotone Michele Lucente.

E’ stato già annunciato che il prossimo 28 settembre si terrà a Crotone un Convegno su Pitagora, evento conclusivo di tutta una serie di iniziative che l’Amministrazione comunale di Crotone ha dedicato alla figura di Pitagora attraverso il Progetto “Conversazioni su Pitagora” e l’inaugurazione del Fondo Librario Pitagora presso la Biblioteca comunale. Al convegno parteciperà una delegazione di Samos

Un altro progetto che ha particolarmente interessato la realtà greca è “Integrate plan for tourism development in an eco-sustainable” elaborato dalla Camera di Commercio.

Una innovativa proposta è stata presentata dal sindaco Ugo Pugliese: la via di Pitagora. Un itinerario che collegherà idealmente Crotone, dove il filosofo ha fondato la sua scuola e Samo dove è nato. Ripercorrere la via di Pitagora con itinerari eno – gastronomici, turistici, culturali, ambientalistici, sportivi legati anche al comune interesse per le potenzialità del mare.

A tale riguardo il sindaco ha detto che si sta lavorando per prevedere un volo di collegamento Crotone – Samo che porterà il turista a ripercorrere l’itinerario del filosofo dalla sua nascita alla affermazione della sua grandezza.

E poi ancora altri accordi dal punto di vista commerciale, imprenditoriale e turistico.

I proficui risultati che si stanno raggiungendo in questi giorni sono frutto della preparazione al gemellaggio che si è svolta negli scorsi mesi da parte dell’amministrazione Comunale.

Ma soprattutto dell’empatia che si è creata con la realtà greca.

Gli interventi dei delegati crotonesi sono stati molto apprezzati così come l’atmosfera di amicizia che si è creata.

Il sindaco Pugliese ha voluto negli incontri ufficiali rivolgere un saluto in greco al collega di Samo e ai partecipanti.

Nella prima cerimonia tenutasi in municipio ha detto in greco “vengo da fratello tra fratelli a portare il saluto della città di Crotone” e successivamente nell’incontro serale nel salutare il primo cittadino di Samo “fratello sindaco nel darti la mano ti confermo tutta la mia amicizia e quella del popolo di Crotone”.

Frasi che pronunziate nella lingua madre degli ospitanti ha riscaldato il cuore di tutti nel segno dell’amicizia e della fratellanza.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Continua il progetto “Italiano per Georgiani”

Continua il progetto “Italiano per Georgiani” con una nuova opportunità per i georgiani residente a …