Home / CITTA / Crotone / Petilia Policastro (KR): prelevavano inerti da greto fiume. Quattro arresti

Petilia Policastro (KR): prelevavano inerti da greto fiume. Quattro arresti

Quattro arresti, otto denunce in stato di libertà, oltre al sequestro di due cantieri, un escavatore e tre camion colmi di materiale inerte prelevato abusivamente dal greto del fiume Neto nel comune di

Roccabernarda. Sono i risultati dell’attività condotta negli ultimi giorni dai carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro nel contrasto dei reati in materia ambientale. Le operazioni hanno interessato un’area del comune di Roccabernarda, in particolare nelle località “Niffi” e “Concio”, ed hanno riguardato due ditte di lavorazioni inerti che, in spregio alle normative ambientali, operavano in assenza di autorizzazioni scaricando nell’ambiente residui di lavorazione e avevano realizzato una vera e propria cava abusiva. I militari hanno arrestato in flagranza di reato, per furto di materiale inerte dal greto del fiume Neto, G.L. di 49 anni; R.P. (49), V.B. (58) e M.C. (44), tutti dipendenti di una ditta di costruzioni di Belvedere Spinello, il cui titolare è stato denunciato in stato di libertà. I quattro, con un escavatore meccanico e tre camion, stavano operando sul greto del fiume per asportare sabbia e sassi utilizzati per la trasformazione in cemento. I mezzi e le aree sono stati posti sotto sequestro. (ANSA).

Leggi qui!

Tromba d’aria a Crotone – La Giunta comunale chiede lo stato di calamità

Il Sindaco Ugo Pugliese a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno interessato il territorio …