• Home / CITTA / Cosenza / Iniziato l’anno sociale 2019/2020 del Lions Club Cosenza Castello Svevo

    Iniziato l’anno sociale 2019/2020 del Lions Club Cosenza Castello Svevo

    Lo scorso sabato 12 ottobre, con il tradizionale passaggio della campana, ha ufficialmente avuto inizio l’anno sociale 2019/2020 del Lions Club Cosenza Castello Svevo. Durante la cerimonia è stato celebrato il 22^ anniversario della Charter Night del Club, che nonostante la giovane età, è ormai un punto di riferimento del distretto sia per numero di soci che per qualità dei services realizzati.

    Hanno presenziato alla serata, oltre ai tanti soci del distretto e alle rappresentanze di associazioni cittadine e club service, il sindaco di Rende avv. Marcello Manna che, porgendo all’associazione il benvenuto nella sua città ha sottolineato l’importanza del servizio riferito all’intera area urbana ed il consigliere delegato alla solidarietà e coesione sociale del Comune di Cosenza, dott.ssa Alessandra De Rosa che ha rinsaldato, ancora una volta, il rapporto di stretta collaborazione tra il Club e l’Amministrazione Comunale della città capoluogo che negli ultimi anni è stato molto fecondo e ha garantito ottimi risultati in termini di servizio. L’inizio della cerimonia ha visto il Passaggio della Campana tra l’immediato past president, dott. Francesco Fragale ed il presidente incoming dott.ssa Carmela Oriolo.

    Il dott. Fragale ha ringraziato tutti i soci del Club che hanno collaborato alla realizzazione di numerosi services rivelatisi di grande impatto sui bisogni del territorio, sottolineando, tra l’altro, il protocollo d’intesa siglato con la Casa Circondariale di Cosenza per attività di servizio a favore dei detenuti che quest’anno si è concretizzato con l’organizzazione del corso di scacchi all’interno dell’Istituto Penitenziario. A seguire, l’intervento della dott.ssa Carmela Oriolo che, dopo essersi complimentata con il Presidente uscente per le attività svolte, ha tracciato le linee programmatiche per il suo anno sociale. Oriolo ha focalizzato l’attenzione su due Services legati al tema della legalità e dell’aiuto ai bisognosi della nostra città da realizzarsi attraverso la distribuzione di pasti e assistenza agli indigenti.Il nuovo Presidente ha successivamente presentato lo staff che lo affiancherà nel nuovo anno sociale: Vice Presidente di Club: GAETANO LIGUORI; 2° Vice Presidente: FRANCESCO DE MARCO; Segretario: ACHILLE MORCAVALLO; Tesoriere: ROBERTO COSCARELLI; Cerimoniere: ENIVA MARIA MUNGO; Censore di Club: ANGELA PIATTELLI; Presidente Comitato Soci: MARIA DONATA TORTORICI; Officer TI: ROBERTO DE DONATO; Consiglieri di Club: LUCIA CLAUSI, EDOARDO D’ANDREA, FRANCESCA DANIELE; MARIA PATRIZIA FLORIO, GIUSI FRANCO, FIORE GAUDIO, PATRIZIO LABARDI, GRAZIA MAZZA, GIUSEPPE SPIZZIRRI MARZO; Revisori dei Conti di Club: NADIA ALESSIO, ALESSANDRA MANFREDI, FRANCESCO PETRELLI; Club LCIF Coordinator: FRANCESCO FRAGALE; Club Service Chairperson: TINA MATILDE SPIZZIRRI MARZO; Club Marketing Communications Chairperson: SALVATORE GIORNO.

    Nel corso della cerimonia sono stati ammesse tre nuove socie, che fanno, come ha ricordato il II Vice Governatore Francesco Accarino, del Lions Cosenza Castello Svevo uno dei club con la più alta rappresentanza femminile di tutto il multidistretto Italia: Manuela Cuconato, farmacista, informatore farmaceutico presentata dal socio Achille Morcavallo , Noemi Giordano, commercialista, presentata dal socio Eniva Mungo, Sabrina Cichello, psicologa, presentata dal socio Emilia Pietramala.
    A seguire hanno preso la parola, il Presidente di zona, dott. Carlo Zottola e subito dopo, il II Vice Governatore Francesco Accarino che si è complimentato con il club per il lavoro svolto nello scorso anno sociale.
    Ha concluso la cerimonia l’ing. Nicola Clausi, Governatore del distretto Lions 108 YA che, nella sua città, ha esortato tutti i soci ad impegnarsi al massimo delle proprie forze e possibilità per contribuire alla crescita della più grande organizzazione di servizio del mondo ricordando a tutti che dove c’è un bisogno, lì c’è un Lion.