• Home / CALABRIA / L’atleta paralimpica Nicole Orlando in visita al Parco Nazionale della Sila

    L’atleta paralimpica Nicole Orlando in visita al Parco Nazionale della Sila

    Si è svolto presso la sede dell’Ente Parco Nazionale della Sila l’incontro informale tra Nicole Orlando, l’atleta paralimpica campionessa quattro volte ai mondiali di Madeira, accompagnata dal fidanzato Carmelo Messina, capitano della nazionale italiana calcio a 5, il Presidente dell’Ente Parco Francesco Curcio e il Direttore dell’Ente Parco Giuseppe Luzzi.

     

    “E’ un onore ricevere in visita una giovane così tenace, amata e ammirata da tutti” – ha dichiarato il Presidente dell’Ente Parco Francesco Curcio. Nicole Orlando, di origini San Giovannesi, è da sempre stata legata al territorio calabrese, ai suoi valori e alle sue tradizioni. La sua visita in Sila, alimentata dal ricordo dei momenti trascorsi in famiglia, della tenerezza e dell’affetto della nonna meridionale, è strettamente connessa alla volontà di promuovere e far conoscere le bellezze della sua terra, facendosi portavoce delle opportunità che può offrire e delle specialità che la rappresentano.

    Una giovane dalla forte sensibilità, Nicole Orlando e a confermarlo le parole del suo fidanzato Carmelo Messina, intervenuto per raccontare le qualità e i sentimenti che più appartengono a Nicole. Sentimenti come la determinazione, il coraggio, l’amore, la felicità, che la giovane atleta ama mettere nero su bianco e che l’hanno ispirata per la stesura di due libri scritti di suo pugno: La prima sfida di Nicole, dedicato ai bambini dai sette anni e Vietato dire non ce la faccio “Questa ragazza è un esempio da seguire, il titolo del suo libro dovrebbe essere un monito per tutti” – ha dichiarato il Presidente dell’Ente Parco Francesco Curcio, al quale Nicole ha regalato il suo libro ricevendo in cambio “La storia del Parco Nazionale della Sila”.

    Molte le domande e le curiosità dei presenti alle quali Nicole ha risposto condividendo i suoi progetti e obiettivi futuri, tra cui la partecipazione alle prossime olimpiadi

    Erano presenti le associazioni Punto e a Capo con la presidente Roberta Canonaco,

    l’ASD Nemo Cosenza e il Delegato della FISDIR Calabria, Stefano Muraca.