• Home / CALABRIA / L’Arpacal qualifica le acque destinate alla balneazione di Trebisacce eccellenti

    L’Arpacal qualifica le acque destinate alla balneazione di Trebisacce eccellenti

    Le acque del Comune di Trebisacce destinate alla balneazione sono state classificate dall’Arpacal come ECCELLENTI.

     

    È quanto emerge dal documento diffuso dalla Regione Calabria, ai sensi del decreto legislativo 116/2008 e del Decreto interministeriale del 30.03.2010, e redatto dall’Arpacal.

    Nello studio, relativo alla qualità delle acque destinate alla balneazione, con riferimento all’anno 2019, gli otto punti presi in considerazione per le analisi, che vanno dalla zona dei Giardini, fino alla Torrente Pagliaro, hanno prodotto un unico risultato: acque eccellenti.

    Si tratta dunque di un’ulteriore conferma dell’altissima qualità delle acque del mare del Trebisacce, che quest’anno ha festeggiato per la sesta volta consecutiva la Bandiera Blu assegnata dalla FEE.

    È un risultato che ci lusinga – ha dichiarato il sindaco Franco Mundoma non avevamo dubbi in merito. Il lavoro posto in essere, sia attraverso l’attento monitoraggio del depuratore, sia attraverso una serie di ordinanze emesse con fine preventivo, sia tramite un’azione di educazione al rispetto dell’ambiente, portata avanti soprattutto nell’ambito scolastico, ha dato i suoi frutti e ancora una volta possiamo dire con fierezza che il mare di Trebisacce non solo è pulito ma è un’eccellenza tutta calabrese e italiana.È un mare che merita di essere vissuto, scoperto, e ammirato dai flussi turistici nazionali e internazionali. Da parte dell’Amministrazione comunale da me guidata non mancherà mai l’impegno per la difesa di questo bene prezioso, vero e proprio strumento per la crescita turistica, occupazionale e culturale del nostro territorio”.