• Home / CITTA / Cosenza / Villapiana – Sbancamento abusivo in un lido

    Villapiana – Sbancamento abusivo in un lido

    Hanno effettuato un sbancamento in un lido di Villapiana senza le dovute autorizzazioni. Per tale motivo i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Corigliano coadiuvati dai colleghi di Oriolo hanno posto i sigilli ad una area demaniale marittima in concessione oggetto di sbancamento di circa 170 metri.

    I lavori, commissionati ad una ditta dal proprietario di uno stabilimento balneare ed effettuati con mezzo meccanico   cingolato hanno  portato sbancamento dell’arenile, con abbassamento del piano di campagna di circa 100 – 150 cm. Tali lavori, che hanno interessato anche la spiaggia libera, hanno comportato una permanente alterazione dello stato dei luoghi  soggetta alla preventiva acquisizione del titolo edilizio abilitativo e dell’autorizzazione paesaggistica ambientale, essendo l’area sottoposta a tutela. Il materiale ghiaioso e sabbioso prelevato attraverso i lavori  nel sito è stato rinvenuto  all’esterno dell’area in concessione, e precisamente in area demaniale coperta da un folto bosco. Tra l’altro, l’estrazione di ghiaia, sabbia è soggetta alla preventiva acquisizione di autorizzazione da parte dell’Autorità Marittima preposta.

    I lavori effettuati potrebbero favorire l’erosione costiera avendo determinato l’eliminazione di sedimenti utili a costituire una barriera ai flutti del moto ondoso. Si è pertanto proceduto al sequestro dell’area interessata allo sbancamento, ai siti oggetto di deposito del materiale estratto e alla denuncia del proprietario del lido e del titolare della ditta esecutrice dei lavori per avere apportato innovazioni abusive mediante sbancamento all’area adibita a posa ombrelloni, modificato lo stato dei luoghi, e per aver  asportato dall’arenile materiale inerte ghiaia, sabbia frutto dello sbancamento, senza autorizzazione ed averli accumulati in area in area sottoposta a tutela paesistica in assenza di concessione.