Home / CITTA / Cosenza / Castrovillari – Tarip, convegno in programma

Castrovillari – Tarip, convegno in programma

La nuova tariffa puntuale dei rifiuti, la cosiddetta TARIP, al centro di un convegno civico organizzato dall’Amministrazione comunale di Castrovillari per venerdì 21 giugno, a partire dalle ore 16,30, nel salone delle adunanze consiliari del palazzo di città con più soggetti.

Dopo i saluti del Sindaco, Domenico Lo Polito, sono previsti i contributi di Francesco Bianchimani del Servizio Ambiente e Ciclo dei Rifiuti dell’Ente, di Lorenza Stupino, Project manager ufficio tecnico della Società Cooperativa E.R.I.C.A., di Ercole D’Ippolito, responsabile DBM International, di Mariateresa Celebre, responsabile comunicazione di Calabra Maceri e Servizi SpA, dell’Assessore Regionale all’Ambiente, Antonella Rizzo, e le conclusioni dell’Assessore comunale all’ambiente di Castrovillari, Pasquale Pace.

Gli apporti riguarderanno: ”La tarip per migliorare ed incrementare la raccolta differenziata” ; “Prospettive e applicazione della tariffa puntuale: case histories”; “Erredi e la gestione informatizzata della tariffa”; “La tarip: una nuova sfida organizzativa per l’impresa di settore”; “La situazione dei rifiuti oggi in Calabria”; e “Le prospettive future del Comune tra potenzialità e criticità”.

Proprio l’Assessore municipale all’Ambiente, Pasquale Pace, a nome e per conto dell’Amministrazione comunale, in una dichiarazione resa alla stampa che annuncia l’appuntamento spiega nei minimi particolaril’importanza e la portata dell’azione che si vuole divulgare -afferma all’inizio- e che non può fare assolutamente a meno del coinvolgimento attraverso il semplice senso civico ed il buon senso del cittadino, motore-cuore di ogni azione per migliorare la qualità della vita e la residenzialità”.

Per questo -aggiunge- il tutto nasce dalla ferma volontà, da una parte, di ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati, quindi non riciclabili che devono andare necessariamente in discarica con elevati costi di smaltimento, e dall’altra di sensibilizzare i cittadini verso una più diffusa consapevolezza che non è più sostenibile produrre quantità indiscriminate di rifiuti inquinanti; pertanto, ad una maggiore produzione deve essere corrisposto un maggiore contributo economico. In tale ottica sono state, prima approvate in consiglio comunale, tramite apposita delibera, e poi diffuse attraverso una campagna di sensibilizzazione con appositi punti informativi e gazebo, le informazioni circa il numero di conferimenti in funzione dei differenti nuclei famigliari superato i quali sarà applicata una specifica tassazione incrementale. Tutte le informazioni sono altresì reperibili sul sito web dell’ufficio ambiente ( http://ambiente.comune.castrovillari.cs.it/). Mi preme sottolineare come questo metodo- conclude l’Assessore Pace– sia largamente utilizzato in molte realtà virtuose del nord Italia mentre risulta essere il primo pionieristico tentativo all’interno dell’intera Regione Calabria tanto da aver già suscitato l’interesse, sia dei vertici Regionali che l’attenzione della Comunità d’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) della provincia di Cosenza che è preposta a fornire un servizio integrato ed omogeneo per lo smaltimento dei rifiuti dell’intera Provincia. Il tutto a dimostrazione di quanto la nostra realtà cittadina possa essere motore propulsore per una maggiore consapevolezza ambientale affrontando tale problematica sia dal punto di vista tecnologico che soprattutto culturale.”

Leggi qui!

Saracena è a tutti gli effetti un comune cardioprotetto

Saracena è a tutti gli effetti un comune cardioprotetto. L’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Renzo …