Home / CALABRIA / Candeggina nell’ampolla durante la comunione: parroco finisce in ospedale

Candeggina nell’ampolla durante la comunione: parroco finisce in ospedale

Ha deciso di non sporgere denuncia Don Claudio Albanito, parroco di Rose dal settembre scorso che, durante la celebrazione della messa, sabato pomeriggio nella Chiesa di Santa Maria Assunta, ha rischiato l’avvelenamento dopo aver bevuto un liquido tossico (presumibilmente candeggina) dal calice dell’acqua, durante il rito  dell’eucarestia. Il parroco ha avvertito immediatamente un malore accusando un forte senso di bruciore e di soffocamento.

Immediatamente è stata avvisata la Guardia medica locale. La giovane dottoressa di turno, si è subito recata in Chiesa, ed ha trovato il sacerdote in sagrestia, insieme ai fedeli visibilmente preoccupati. Qui ha fornito i primi soccorsi ed ha poi ritenuto opportuno chiamare il 118. Dopo un primo intervento sul posto il sacerdote, è stato accompagnato in ospedale a Cosenza dove sarebbe stato sottoposto ad una lavanda gastrica. Successivamente lui stesso ha chiesto di essere dimesso perchè – ha spiegato – aveva premura di portare la comunione agli ammalati e di celebrare il giorno dopo, la domenica, le comunioni ai bambini

Leggi qui!

Nuova hit estiva per la reggina Alma Manera (VIDEO)

Recentemente è stata giudice della trasmissione “All togheter now” di J-Ax e Michelle Hunziker, adesso …