• Home / CITTA / Cosenza / Trebisacce (Cs) – 65.000 euro per la scuola San Giovanni Bosco

    Trebisacce (Cs) – 65.000 euro per la scuola San Giovanni Bosco

    Continua l’opera di riqualificazione degli edifici scolastici avviata dall’Amministrazione comunale di Trebisacce che, dopo aver quasi concluso i lavori di ammodernamento del primo padiglione della scuola S. Giovanni Bosco, ha deciso di destinare la complessiva somma di € 65.000 alla sistemazione dello spazio esterno dell’intero istituto.

    Parte della somma, € 50.000, è quota dei contributi stanziati a favore degli enti locali dalla Legge 145/2018. La restante parte, pari a € 15.000, è invece da ricondurre agli stanziamenti di cui al Piano di azione per il sistema integrato di educazione e di istruzione.
    L’assessore all’istruzione e al bilancio, Roberta Romanelli, ha così commentato: “La scelta di destinare questa importante somma alla scuola è tutt’altro che scontata e risponde ad una precisa volontà politica che è quella di operare affinché Trebisacce possa potenziare quel ruolo di centralità nell’istruzione che da sempre le è proprio, offrendo alla collettività strutture scolastiche moderne, all’avanguardia e, soprattutto, sicure.
    Siamo ben consapevoli del ruolo primario che la scuola riveste all’interno della comunità ed, in particolare, nella crescita di coloro che saranno i nostri futuri cittadini.
    Operiamo per creare, nell’ambito di quelle che sono le nostre competenze, i presupposti necessari per una crescita serena, per far sì che i bambini e i ragazzi abbiano il piacere di frequentare la scuola.
    Il progetto prevede il completo rifacimento dell’area esterna che sarà resa più accessibile e colorata e, altresì, dotata di uno spazio verde, opportunamente recintato, in cui saranno installati giochi per bambini.
    Per ragioni logistiche, i lavori, che interessano anche la raccolta delle acque meteoriche, verranno avviati alla chiusura dell’anno scolastico, così da non recare pregiudizio a genitori e studenti.
    La scuola e l’istruzione sono e continueranno ad essere una nostra priorità “.