Home / CITTA / Cosenza / Al via RocKm0: un nuovo festival per la Calabria

Al via RocKm0: un nuovo festival per la Calabria

Tutto pronto a San Giovanni in Fiore per RocKm0, il nuovo festival che nei giorni 21, 22 e 23 agosto trasformerà l’anfiteatro naturale alle spalle dell’Abbazia Florense nel palcoscenico di alcune delle principali realtà del rock indipendente calabrese.

RocKm0, ossia Rock a chilometro zero, nasce per iniziativa dell’amministrazione comunale di San Giovanni in Fiore e si inserisce all’interno della programmazione dell’Estate Florense 2018. Il festival, a ingresso libero, è realizzato con la collaborazione dell’associazione culturale “Fata Morgana” e del magazine Casa Suonatori Indipendenti, e ha la direzione artistica di Loredana Ciliberto.

I musicisti che ospiterà il festival rappresentano diversi volti del rock: da quello più tradizionale al pop-rock, dalla rock-wave all’elettronica, passando per le sperimentazioni più vicine al jazz. Le band che si susseguiranno sul palco di RocKm0 sono sette, ma le serate saranno sempre accompagnate anche da djset, mentre la zona adiacente l’Abbazia sarà animata da stand espositivi e da un’area food & drink, tutto rigorosamente a chilometro zero.

Martedì 21 agosto ad aprire i live del festival sarà Mirko Onofrio, catanzarese di origini e cosentino di adozione, tra i musicisti più eclettici del panorama musicale italiano e componente della Brunori SAS. Mirko Onofrio presenterà il suo nuovo progetto, “Kavod Trio“, in cui il rock si mescola con sperimentazioni elettro-jazz, e sarà accompagnato da Andrea Garritano al synth e da Pablito Gaudio alla batteria.  La prima serata del festival si chiuderà con il live di Kim Ree Heena, alias Alessio Calivi, che con questo suo nuovo progetto mette insieme alternative rock, musica elettronica, ambient e visual. Il musicista, proveniente da Taurianova, con il progetto Kim Ree Heena ha focalizzato la sua ricerca sulla sperimentazione, e vanta in soli due anni più di 60 concerti realizzati in tutta Italia. Reduce dal fortunato live allo Joggi Avant Folk, la sua esibizione sarà accompagnata dalla proiezione di visual realizzati appositamente dagli artisti Toni Zappa e Salvatore Insana, anche loro originari della provincia di Reggio Calabria. Prima e dopo i live della prima serata del festival, alla consolle ci sarà la musica di Fabio Nirta, tra i più popolari e apprezzati dee-jay del panorama nazionale, nonché produttore di una lunga serie di dischi e progetti di caratura internazionale.

Mercoledì 22 agosto sarà invece la volta del pop-rock elegante delle Prospettive di gioia sulla Luna, quartetto proveniente dalla provincia di Reggio Calabria, nato nel 2005 e giunto al terzo disco. Formazione classica: voce e chitarra, basso, tastiere e batteria con incursioni nell’elettronica e nei generi più disparati. A seguire il rock dalle sfumature più classiche dei Nivera, band proveniente proprio da San Giovanni in Fiore, finalista nell’ultima edizione di Sanremo Rock. La loro storia comincia nel 1992 ed è segnata da una costante passione per il rock e numerosi successi in diversi concorsi. Dopo una pausa di qualche anno, nel 2016 i Nivera sono tornati all’attacco con una formazione rinnovata con la quale stanno lavorando ad un nuovo disco. La serata di mercoledì 22 agosto sarà arricchita dal dj set di Daniele Giustra, musicista con alle spalle l’importante esperienza dei Fjelds (band reggina pioniera del rock alternativo di sapore nord europeo) e con all’attivo il progetto Selfishadows.

Il festival si chiuderà con una serata ancora più ricca, giovedì 23 agosto, che vedrà sul palco tre band e il dj set di Kim. Primi a salire sul palco gli Hacienda D, nuovo progetto tra rock e dream-pop del crotonese Daniele Sorrentino. Daniele, già voce dei Coffea Strange, innamorato della scena rock ed elettronica e di Battiato, sarà affiancato da Mauro Nigro al basso e da Antonio Ferraro alla batteria elettronica. Dopo l’esibizione degli Hacienda D, sarà la volta dei cosentini Eteræ, trio rock formatosi nel 2015 che, dopo pochi mesi dalla formazione, registrano il loro primo EP, l’autoprodotto ”Psycotropia”. Successivamente vengono notati da Scattivorticosi Records, etichetta indipendente torinese che, a inizio 2018, fa uscire il loro primo disco. La prima edizione di RocKm0 si concluderà con il live degli Other Voices, band rock-wave proveniente dalla provincia di Reggio Calabria. Una delle band più longeve del panorama alternative rock italiano e, tra le band calabresi, quella più conosciuta all’estero. Nella loro lunga storia, gli Other Voices hanno diviso il palco con leggende del rock quali El Guapo, Buzzcocks, Waine Hassey e registrato diversi lavori a Liverpool, nei leggendari Parr Street Studios.

Ad arricchire le serate ci saranno stand espositivi, mercatini e un’area food & drink, tutto rigorosamente a chilometro zero.

Leggi qui!

Cosenza – Coldiretti Peperoncino Festival 200 mila visitatori

Si è chiusa la ventiseiesima edizione del Peperoncino Festival di Diamante (CS), cinque giorni piccanti …