Home / CITTA / Cosenza / Cosenza, stage di canto con i coach Testa e Lighea
stage di canto con i coach Testa e Lighea

Cosenza, stage di canto con i coach Testa e Lighea

Sarà Tania Montelpare, in arte Lighea, la madrina d’eccezione dello stage formativo per cantanti in programma a Cosenza il prossimo 3 gennaio presso la un noto rivenditore di strumenti musicali di via Panebianco.

La cantautrice, soul trainer e attrice teatrale marchigiana, vincitrice di Castrocaro 1992, è nota al grande pubblico soprattutto per le sue partecipazioni al Festival di Sanremo: nel 1993 nella sezione Giovani, nel 1994 fra le Nuove Proposte, aggiudicandosi il 6° posto, e nel 1995 quando giovanissima arrivò settima fra i Big con la canzone “Rivoglio la mia vita”. Con lei un team di esperti della musica e della vocalità composto dal produttore e autore Gianni Testa, cosentino di nascita, reduce dall’importantissima esperienza come vocal coach ad Area Sanremo e fresco dei buoni riscontri ottenuti con l’album “Il grande campione” con Massimo Ranieri, e il produttore artistico e autore Vincenzo Beltempo, attualmente impegnato con The Voice Romania che nell’edizione di quest’anno ha fra i protagonisti la cantante reggina da lui prodotta Meriem Jane.

Interpretazione, immagine, presenza scenica, esecuzione dei brani, testi e feeling emozionale sono le componenti artistiche sulle quali si focalizzerà lo stage formativo che si svolgerà dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 15,30.

“Partecipare allo stage formativo per cantanti – spiega Lighea – è utile per sperimentare il proprio essere “artista”, il valore dell’intensità che non si arrende alla meccanicità del canto, che non è una sequenza di note ma la comunicazione di una visione di un’emozione di un messaggio. Inoltre un giovane artista che vuole intraprende il percorso professionale del canto deve acquisire la capacità di creare un progetto artistico personale, originale, autentico e interessante. Per questo ci vogliono coraggio, tenacia, disciplina e capacità, anche, di stare fuori dal coro. L’eccellenza richiede l’allenarsi quotidiano ad essere protagonisti e non spettatori”.

Gianni Testa spiega invece perché l’iniziativa è rivoluzionaria: “è diverso rispetto a tutto quello che si è visto fino ad oggi nella nostra città. Per la prima volta diverse scuole di canto, fra le più qualificate della Provincia, si sono messe insieme per organizzare uno stage completo e di ampio respiro. Compito di noi coach sarà quello di portare la nostra esperienza affinché i ragazzi che parteciperanno possano avere un vero impatto con la discografia e non una semplice lezione di canto. Avranno infatti la possibilità di respirare l’odore dello studio di registrazione e vedere come si realizza un brano inedito e quali possono essere le motivazioni per cui cantare dei brani inediti invece che editi”.

Leggi qui!

Bambini e adolescenti, UNICEF Italia e ANCI firmano nuovo Protocollo d’Intesa

Ieri a Roma, presso ANCI, l’UNICEF Italia e l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), hanno …