Home / CITTA / Cosenza / Agricoltura, De Castro: Serve capacità organizzativa imprese
Agricoltura, De Castro, Serve capacità organizzativa imprese

Agricoltura, De Castro: Serve capacità organizzativa imprese

“La mancanza di unità, di cooperazione nell’agricoltura è una difficoltà atavica dei nostri territori. La scarsa attitudine all’organizzazione, allo stare insieme, a creare momenti aggregativi degli agricoltori è un tema purtroppo ricorrente non solo in Calabria, ma in molte aree del Mezzogiorno. Abbiamo bisogno di avere una maggiore attenzione all’organizzazione perché oggi fare qualità è una condizione necessaria ma non è sufficiente”. Lo ha sostenuto l’eurodeputato Paolo De Castro, già ministro all’Agricoltura e attualmente primo vicepresidente della Commissione Agricoltura nel Parlamento Europeo, intervenendo al convegno “Riso della Piana di Sybaris. Ritorno al futuro” che si è svolto al museo archeologico nazionale della Sibaritide. “Occorre – ha aggiunto – che quella qualità sia immessa sul mercato in modo redditizio e per farlo ci vuole capacità organizzativa. Da questo punto di vista l’ultimo provvedimento di revisione della Pac che abbiamo approvato proprio pochi giorni fa, che andrà in gazzetta ufficiale prima di Natale e che entrerà in vigore dal primo gennaio dell’anno prossimo, è sicuramente uno strumento che spingerà gli agricoltori ad andare ancora verso livelli più organizzativi che è quello che chiede il mercato”. All’iniziativa hanno partecipato, tra gli altri, il presidente Nazionale Ente Risi, Paolo Carrà, e il consigliere regionale calabrese delegato all’Agricoltura, Mauro D’Acri. De Castro si è anche soffermato sulla prossima uscita del Regno Unito dall’UE. “Al di la del dispiacere di vedere un grande Stato membro uscire dall’Unione – ha sostenuto – certamente c’è uno spostamento del baricentro europeo al Sud. Basta ricordare che non esisterà più quella minoranza di blocco nordica che tanto spesso è stata utilizzata dagli amici tedeschi per mettere in difficoltà i Paesi mediterranei sulle scelte, non solo in agricoltura. Questo ovviamente attribuisce ai Paesi del Sud dell’Europa, in particolare all’Italia, alla Francia e alla Spagna una maggiore responsabilità che dovremmo saperci giocare”.

Leggi qui!

Rossano – Il Quartetto Marsili a La Città della Musica

Continua a suon di successi il cartellone concertistico della XIII ed. de “La Città della …