Home / CITTA / Cosenza / Dal 20 al 22 ottobre a Cosenza la prima edizione della “Salus Fest”

Dal 20 al 22 ottobre a Cosenza la prima edizione della “Salus Fest”

La città di Cosenza ospiterà, dal 20 al 22 ottobre, la prima edizione della “Salus Fest”, una tre giorni dedicata alla salute per rimettere il cittadino al centro dell’agenda politica e delle strategie del buon vivere.
La manifestazione è nata da un’idea della Presidente della Commissione consiliare sanità di Palazzo dei Bruzi, Maria Teresa De Marco, ed è stata subito sposata dal Sindaco Mario Occhiuto e dall’Amministrazione comunale.
“Con l’organizzazione della Salus Fest – ha spiegato Maria Teresa De Marco – il Comune, in sintonia con quanto accade nei Paesi più evoluti ed anche con le linee tracciate dall’ANCI, che ha propugnato a più riprese il modello della Healt city, vale a dire la necessità di porre sempre maggiore attenzione al ruolo della salute nelle città, sulla scorta del fatto che il benessere dei cittadini è un tema imprenscindibile della politica dei territori, intende lanciare un segnale forte per migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini e soprattutto per abbattere i costi sanitari in un periodo in cui la crisi economica rende sempre più difficile curarsi adeguatamente”.
La “Salus Fest” di Cosenza sarà incentrata soprattutto sul valore della prevenzione e sulla necessità di mettere al centro il benessere psico-fisico dei cittadini come un bene comune. La tre giorni sarà strutturata in discussioni e confronti, convegni, dibattiti, screening e consulenze gratuiti, iniziative per le scuole, spettacoli e manifestazioni sportive ed un ampio spazio espositivo, il Villaggio della salute, posizionato all’interno della Vecchia Villa comunale. Location privilegiata sarà, infatti, il centro storico della città: dal Rendano all’auditorium “Antonio Guarasci”.
L’evento è organizzato dal Comune di Cosenza, con il patrocinio, tra gli altri, dell’ANCI, della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza, dell’Azienda Ospedaliera e dell’ASP di Cosenza, dell’Ordine provinciale dei Medici.
“Le attività della “Salus Fest” – sottolinea ancora la Presidente della Commissione consiliare sanità, Maria Teresa De Marco – saranno fondamentalmente mirate a sviluppare la promozione della salute in tutti i suoi aspetti, oltre che aggiornare e fornire competenze e professionalità sociali, educative e sanitarie per favorire il passaggio dalla cultura dell’emergenza alla cultura della prevenzione, come proposta pedagogica stabile”. Per la realizzazione degli obiettivi della Salus Fest la Presidente De Marco, oltre ad un coinvolgimento di tutta la commissione sanità di Palazzo dei Bruzi e degli assessori a vario titolo cooptati nell’organizzazione dell’evento, ha chiamato a raccolta tutti gli attori che in campo sanitario possono svolgere un ruolo determinante (dalle istituzioni alle associazioni di settore, dai professionisti ed operatori sanitari alle aziende, ai semplici cittadini).
Particolarmente articolato si presenta il programma della manifestazione. Nel Villaggio della salute (nella Villa Vecchia) saranno attive postazioni per la donazione del sangue e per l’effettuazione di screening, insieme ad altre postazioni consultorie. Si terranno, inoltre, dimostrazioni sulle attività di prevenzione e di primo soccorso. Presenti, ancora, un’unità mobile per la misurazione del livello glicemico, della pressione arteriosa, dell’emoglobina e un gabinetto oculistico. La sezione convegnistica sarà aperta, nella prima giornata di venerdì 20 ottobre, alle ore 10,30, nell’auditorium “Antonio Guarasci” da un incontro sugli stili di vita rivolto agli studenti delle terze classi delle scuole secondarie di primo grado e agli studenti del biennio delle scuole secondarie di secondo grado. Il convegno sarà aperto da un’introduzione della Presidente della commissione consiliare sanità di Palazzo dei Bruzi Maria Teresa De Marco. Particolare interesse riveste, inoltre, il convegno in programma la mattina di sabato 21 ottobre al Teatro “Rendano” sul tema “Le politiche urbane e la salute dei cittadini” e che sarà aperto dal Sindaco di Cosenza, delegato ANCI all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici, Mario Occhiuto, con una relazione su “La qualità della vita come variabile strategica delle politiche urbane”.
Della salute del cittadino al centro delle politiche urbane parlerà il Vice Presidente Vicario dell’Anci Roberto Pella che, oltre ad essere sindaco di Valdengo è anche coordinatore del gruppo di lavoro ANCI Urban Health. Pella è uno dei fautori della rivitalizzazione degli spazi urbani, a partire dai parchi “che – ha sostenuto in diverse occasioni – possono essere utilizzati sia dai giovani che dagli anziani, come già avviene in altri Stati, dove sono stati trasformati in palestre a cielo aperto”.
Una tematica, questa, di particolare attualità, alla luce dell’annuncio di qualche giorno fa, da parte del Sindaco Occhiuto, della realizzazione a Cosenza del più grande Parco Benessere d’Italia. E la garanzia del libero accesso alle infrastrutture e agli spazi verdi, con particolare attenzione alle persone con situazioni di svantaggio socio-economico, nel rispetto del principio dello “sport di cittadinanza”, sarà l’argomento della relazione di un altro ospite importante della “Salus Fest” di Cosenza, il campione olimpico e mondiale di marcia Maurizio Damilano, Presidente della Scuola Nazionale del Cammino. Tra gli altri ospiti della manifestazione, anche il Prof.Giuseppe Iacono, Vice Presidente Nazionale e Presidente di Federsanità Anci Sicilia, e il Prof.Francesco Perticone, Ordinario di Medicina Interna dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro.

Leggi qui!

Cosenza – Maltrattamenti animali, sequestro preventivo di 26 cani e un gatto

Nei giorni scorsi, Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cosenza hanno accertato, a carico di …