• Home / CALABRIA / Lamezia Terme, in Appello Paolo Mascaro giudicato candidabile

    Lamezia Terme, in Appello Paolo Mascaro giudicato candidabile

    Confermata la sentenza di primo grado. È arrivata oggi, a pochi giorni dalle elezioni comunali del 10 novembre, il verdetto per quanto riguarda l’incandidabilità di Paolo Mascaro, (difeso dagli avvocati Dina Marasco, Bernardo Marasco, Pietro Domenico Palamara e Gianfranco Spinelli) ex sindaco e attuale candidato a primo cittadino e degli ex consiglieri comunali Giuseppe Paladino (difeso dall’avvocato Lucio Canzoniere) e Pasqualino Ruberto (difeso dagli avvocati Ida Francesca Sirianni e Mario Murone). La Corte di Appello di Catanzaro prima sezione civile, (Presidente Filardo), ha deciso di rigettare i reclami proposti in via principale nonché il reclamo incidentale e, per l’effetto, ha confermato l’impugnata sentenza.

    Mascaro è stato quindi giudicato candidabile. L’incandidabilitá è stata invece confermata nei confronti degli altri due ex consiglieri. I procedimenti sulla richiesta di incandidabilità del primo cittadino e dei membri dell’assise sono stati riunificati. Il 21 ottobre, davanti al collegio, si era tenuta la discussione tra le parti al termine della quale i magistrati giudicanti si erano riservati di depositare la sentenza entro il termine massimo consentito dalla legge, ovvero 15 giorni. La sentenza nei confronti di Mascaro era stata impugnata dal Ministero e dalla Procura secondo la quale sarebbe “fortemente contraddittoria e manifestamente illogica”.