• Home / CITTA / Catanzaro / Lamezia Terme – Ritorna la grande Musica al Teatro Grandinetti

    Lamezia Terme – Ritorna la grande Musica al Teatro Grandinetti

    Finalmente dopo un lungo patire e nelle forme autorizzative diverse da quelle discusse per mesi, la Commissione Straordinaria ha deciso di restituire alla fruizione dei lametini il teatro Grandinetti Comunale. AMA Calabria coglie, nonostante l’inaspettato l’aggravio di spese, quest’opportunità e vuole inviare, attraverso questo grande appuntamento musicale, un segnale che si auspica venga presto recepito dalla politica e specificatamente dal candidato sindaco che i cittadini liberamente sceglieranno nelle imminenti elezioni amministrative. E’, quindi, con grande gioia che AMA Calabria annuncia la ripresa della propria attività musicale al teatro Grandinetti domenica 20 ottobre 2019 alle ore 18,30 con recital d’eccezione affidato a Iulianna Avedeeva vincitrice del celebre concorso pianistico Federic Chopin di Varsavia.

    Graditissimo il ritorno della grande artista russa in città dove giovanissima a soli 16 anni vinse il concorso pianistico internazionale AMA Calabria per anni la principale iniziativa internazionale realizzata a Lamezia Terme poi non più organizzata per l’interruzione del sostegno comunale da parte dell’Amministrazione guidata da Gianni Speranza.

    La manifestazione rientra fra gli eventi promossi da AMA Calabria con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali.

    Yulianna Avdeeva, dopo aver vinto nel 2010 il Concorso Chopin di Varsavia ha intrapreso una vivace carriera a livello mondiale con risultati che la consacrano come una fra gli artisti più significativi della sua generazione. È regolarmente ospite delle principali orchestre del mondo delle principali stagioni concertistiche. Il recente debutto in Australia con un recital al Sydney Opera House nel 2018 le ha permesso di ottenere inviti dalle orchestre sinfoniche di Sydney e Melbourne. Altri eventi importanti nella presente stagione includono debutti all’Elbphilharmonie di Amburgo e al Boulez Saal di Berlino, il ritorno di Avdeeva alla Filarmonica di San Pietroburgo e nuove collaborazioni orchestrali con la città di Birmingham e le orchestre sinfoniche di Trondheim. Ricca la sua attività discografica con incisioni anche per Deutsche Grammophon. Yulianna Avdeeva ha iniziato i suoi studi di pianoforte all’età di cinque anni con Elena Ivanova alla Gnessin Special School of Music di Mosca e in seguito ha studiato con Konstantin Scherbakov e con Vladimir Tropp. Alla International Piano Academy del Lago di Como, è stata allieva tra gli altri da William Grant Naboré, Dmitri Bashkirov e Fou Ts’ong. Oltre al suo premio Chopin, ha vinto numerosi altri premi tra cui giovanissima a soli 16 anni il concorso internazionale pianistico AMA Calabria.

    Di valore assoluto il programma che contempla alcuni dei principali capolavori del repertorio pianistico tra cui il Notturno in Do diesis minore, op. post., il Notturno in Fa maggiore, op. 15 n. 1 post., la Ballata n. 3 in La bemolle maggiore, op. 47, il Preludio in Do diesis minore, op. 45, lo Scherzo n. 3 in Do diesis minore, op. 39, le Mazurche op. 59 e la Polacca in Fa diesis minore op. 44 di di Federic Chopin, i Fantasiestücke Op. 12 di Robert Schumann e la Wanderer Fantasie in Do maggiore D 760 di Franz Schubert.