• Home / CALABRIA / City Logistics: incontro con i Comuni ammessi al finanziamento

    City Logistics: incontro con i Comuni ammessi al finanziamento

    La Regione Calabria ha posto le condizioni per correre ed essere tra le migliori regioni europee puntando agli obiettivi di crescita di sostenibilità fissati dall’UE e dall’ONU per il 2030 con lo sviluppo di un sistema integrato di trasporti per i centri urbani.

    La Regione ha finanziato interventi per la logistica urbana applicando la Misura 2.5 “City Logistics” del Piano Regionale dei Trasporti, approvato nel 2016, dotato di VAS e valutato positivamente dalla Commissione Europea. L’intento è rendere le città calabresi più vivibili, più accessibili, meno inquinate, in cui sia tutelata la salute dei cittadini e sia incentivato lo sviluppo del commercio.
    E’ possibile tracciare un quadro dello stato delle città guardando le diverse classifiche nazionali, in cui le città calabresi occupano le posizioni più basse.
    Il Sole24ore ha stilato una classifica sulla vivibilità per il 2018. La vivibilità è misurata con indicatori suddivisi in sei macro aree: ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia e società, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. Al primo posto c’è Milano. Catanzaro si trova all’ 88 posto, Cosenza è al 97 posto, Crotone è al 103 posto, Reggio è al 104 posto, Vibo è al 107 posto ultima in graduatoria.
    Il governo regionale supporta gli enti locali nel migliorare la vivibilità promuovendo l’introduzione di fattori innovativi che incidano in maniera positiva sui vari aspetti della sostenibilità.
    Sul tema della City Logistics è stata messa in atto una politica cooperativa tra Comuni e Regione che ha visto entrambi protagonisti in incontri di partecipazione e condivisione, per la definizione della versione definitiva del Programma di attuazione della City Logistics .
    La Regione il 13 Maggio ha incontrato i rappresentati dei Comuni di Vibo, Reggio e Rende, i cui progetti sono risultati ammissibili ai finanziamenti per la logistica urbana, in vista della firma della convenzione e l’avvio dei lavori. Erano presenti il Vice Presidente della regione prof. Russo, il dirigente competente ing. Iiritano, il RUP ing. Mercuri, il dott. Nesci per Vibo, l’ing. Benestare per Reggio e l’ing. Azzato per Rende.
    Sono state verificate le procedure relative alla stipula delle singole convenzioni e i successivi cronoprogrammi.
    L’Assessore Russo nel suo intervento ha segnalato come “l’obiettivo di una logistica urbana sostenibile è in linea con le migliori indicazioni a scala europea e mondiale. A scala europea il riferimento è il Libro Bianco dei trasporti del 2011 in cui è indicato di conseguire nelle principali città un sistema di logistica urbana a zero emissioni di CO2 entro il 2030. A scala mondiale riferimento è Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, programma d’azione firmato da 193 Paesi membri dell’ONU”.
    L’impegno della Regione va nella direzione di ridurre l’impatto ambientale negativo delle città entro il 2030. La stipula delle convenzioni farà partire gli interventi che possono diventare di riferimento per le altre città calabresi e per eventuali ulteriori programmi della Regione.