Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Via libera a mozione per pronto soccorso Policlinico universitario

Catanzaro – Via libera a mozione per pronto soccorso Policlinico universitario

Il Consiglio comunale, presieduto da Marco Polimeni e riunitosi in prima convocazione, ha approvato sei punti all’ordine del giorno. La seduta dell’assise è stata aperta dalla comunicazione del presidente riguardo alla nomina del consigliere Fabio Talarico alla presidenza della Terza commissione in sostituzione del collega Giuseppe Pisano.
E’ seguita la discussione sulla convenzione ai sensi dell’art. 30 del Decreto legislativo 18/08/2000 n. 267 per lo svolgimento dei servizi e delle funzioni comuni per la programmazione comunitaria tra la Provincia di Catanzaro ed il Comune di Catanzaro. La pratica è stata relazionata dall’assessore Danilo Russo. Hanno preso la parola i consiglieri Guerriero, Bosco, Talarico, Fiorita, Celia, Riccio, Filippo Mancuso, Battaglia, Sergio Costanzo, Merante, Rosario Mancuso. Dopo i chiarimenti resi dal sindaco Sergio Abramo, che ha esortato all’unità d’intenti l’intero Consiglio, la pratica ha avuto il via libera con 21 sì e 6 astenuti.
L’assise ha, successivamente, approvato all’unanimità la proposta di mozione, ai sensi dell’art. 31 del Regolamento del Consiglio comunale, per l’attivazione di un Pronto soccorso globale presso il Policlinico universitario di Germaneto. Ad illustrarne il testo è stato il consigliere Sergio Costanzo, proponente insieme a Manuela Costanzo. Sono intervenuti i colleghi Guerriero, Ursino, Notarangelo, Battaglia, Levato, Riccio, Celia, Pisano, Fiorita, Bosco, Talarico e F. Mancuso. Il sindaco Abramo, al riguardo, ha ribadito l’urgenza di addivenire all’approvazione della legge regionale sull’integrazione della aziende sanitarie a cui sono legati i fondi per il nuovo Ospedale.
Approvata anche all’unanimità la richiesta di risoluzione illustrata da Gianmichele Bosco e cofirmata da Fiorita, Costanzo, Riccio, Guerriero e Manuela Costanzo, mirata ad aprire un tavolo permanente con la Regione sulla crisi delle strutture socio-assistenziali e la situazione di criticità dei lavoratori. Dopo l’intervento del sindaco, che ha sottolineato la necessità si concretizzi sul tema l’intervento legislativo della Regione già richiesto dall’Anci, è intervenuto il consigliere F. Mancuso. Respinta la mozione relativa all’istituzione dell’elenco degli alberi monumentali d’Italia e principi e criteri direttivi per il loro censimento, relazionata da Bosco e cofirmata da Fiorita e Celia. Respinta anche la mozione sul riconoscimento dell’acqua pubblica, illustrata dal consigliere Bosco. Varata, invece, con 18 sì e 3 voti contrari la mozione sull’istituzione del nucleo fisso della Polizia locale nel quartiere marinaro, relazionata da Riccio. Sono intervenuti i consiglieri F. Mancuso, Pisano, Celia, Ursino, Bosco, Merante, Costanzo, Battaglia, Angotti, Talarico, Levato, Mirarchi, Celia, Fiorita. Approvata, ancora, all’unanimità la risoluzione relativa alla richiesta di ritiro del disegno di legge Pillon sull’affido condiviso e sostegno alle iniziative sul territorio, il  cui testo è stato letto in aula dal consigliere Battaglia. Respinta la mozione concernente il question time del cittadino, relazionata da Fiorita, dopo gli interventi di Talarico, Pisano, Bosco, F. Mancuso, Merante, Celia. Il Consiglio ha ritirato, infine, la mozione “Comune plastic free” che sarà discussa nella prossima seduta utile.
(red.)

Leggi qui!

Trame 9: ecco il programma del festival dei libri sulle mafie

È stato presentato questa mattina nella Cittadella Regionale a Catanzaro, alla presenza dell’assessore alla cultura …