Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Abramo: “Regione anticipi fondi per le strutture socio-assistenziali”

Catanzaro – Abramo: “Regione anticipi fondi per le strutture socio-assistenziali”

“Non si può restare indifferenti davanti al grido d’allarme lanciato dalle strutture socio-assistenziali calabresi che da diversi mesi non ricevono più i corrispettivi dovuti da parte della Regione Calabria per le importanti prestazioni erogate sul nostro territorio. Vittime di questa situazione sono le migliaia di dipendenti che operano nelle strutture con grandi sacrifici per garantire un’assistenza continua e qualificata alle tantissime famiglie che, altrimenti, si vedrebbero private di un servizio fondamentale per la tutela e il sostegno dei soggetti più deboli” – afferma il sindaco Sergio Abramo.

“E’ stata ribadita più volte la necessità che il welfare calabrese venga al più presto rivisitato attraverso una nuova legge che garantisca la sostenibilità del sistema sia per gli enti locali, che per le strutture socio assistenziali per scongiurare il rischio che a pagarne le conseguenze siano proprio gli utenti.
Nelle more della definizione delle nuove linee guida sul welfare regionale e della necessaria variazione di bilancio da parte della Regione per far fronte al fabbisogno finanziario – con la restituzione delle somme da parte dei Comuni in seguito alla sentenza del Tar che ha bocciato l’originaria riforma – è indispensabile però che non si perda altro tempo lasciando le strutture ad affrontare da sole questa emergenza. Ho proposto al tavolo di concertazione che la stessa Regione proceda, tramite un’anticipazione di cassa, a saldare in breve tempo parte delle ingenti somme dovute alle strutture socio-assistenziali. Sarebbe una soluzione straordinaria, anche se non risolutiva, utile a dare ossigeno ai dipendenti prima della pausa estiva. La proposta è stata presa in considerazione dal dipartimento Politiche sociali, che si era reso disponibile a sottoporla al settore bilancio, ma ancora non è arrivata alcuna risposta da parte della Regione Calabria che deve prendere in mano la situazione prima che si generino ripercussioni irrecuperabili sulla qualità dell’assistenza e sulla tenuta finanziaria dell’intero sistema”.

Leggi qui!

Locri – Sport e legalità per ricordare Francesco Fortugno

Nel segno dello sport e della legalità si è svolta a Locri la manifestazione commemorativa …