Home / CITTA / Catanzaro / Lamezia Terme – Gran finale per il festival nazionale del cabaret “Facce da Bronzi”
prima classificata Facce da Bronzi 2018

Lamezia Terme – Gran finale per il festival nazionale del cabaret “Facce da Bronzi”

Mancano davvero pochi giorni e il Festival nazionale del Cabaret “Facce da Bronzi” chiude un’altra edizione registrando numeri e presenze di livello. Dopo il successo a Reggio Calabria nel mese di dicembre con la programmazione di seminari, proiezioni, mostre e spettacoli dedicati a “Totò, il principe della risata”, il noto festival nazionale del cabaret, terminate le selezioni nelle maggiori città italiane Milano, Napoli e Roma, in collaborazione con l’Accademia del Comico e il Makkekomiko, è pronto al gran finale dell’11 febbraio 2018 al teatro “Grandinetti”.
L’evento è stato realizzato con la direzione artistica dell’autore di “Zelig” Alessio Tagliento ed inserito all’interno della rassegna “Vacantiandu” dell’associazione “I vacantusi”.
Nella serata finale, si esibiranno i 9 finalisti selezionati in tutta Italia: i napoletani Luca Bruno, Antonio Riscetti e il duo Li Vedi, la romana Giorgia Ciotola, il torinese Simone Arcuri, Stefania Pellegrino da Caserta e i milanesi Lucia Pellicani, Davide Calgaro e Roberto Carnevale. I cabarettisti si sfideranno a colpi di battute e inediti sketch al Teatro Grandinetti sotto l’occhio vigile del conduttore e noto imitatore Gennaro Calabrese direttamente da Made in Sud, del duo comico “I non ti regoli” (Giuseppe Mazzacuva e Giuseppe Scorza) e con la presenza in veste di ospite speciale il comico di “Zelig” Rocco Barbaro.
Il Festival Nazionale “Facce da Bronzi” V edizione winter è ideato e prodotto dall’associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” con il patrocinio della città metropolitana di Reggio Calabria, del Comune di Reggio Calabria e Lamezia Terme ed inserito negli “Eventi di rilievo regionale e nazionale” della Regione Calabria – Azione 1 – tip. B – PAC 2014/2020.
A tirare le somme ci pensa l’ideatore della kermesse Giuseppe Mazzacuva che precisa la doppia valenza della kermesse artistica. “Facce da Bronzi da anni, innesca un processo virtuoso d’interscambio culturale e offre a tanti giovani talenti del Paese di potersi esibire su importanti palchi mostrando il loro talento, i loro scritti e la loro verve – afferma Mazzacuva –. Il festival per i numeri registrati e le richieste ricevute degli addetti ai lavori, si conferma uno degli eventi comici più importanti d’Italia e sul territorio è uno speciale format di ricerca e sperimentazione di nuovi linguaggi e percorsi tematici”.

Leggi qui!

Cafiero De Raho si insedia a capo della procura nazionale antimafia

Federico Cafiero De Raho a Catanzaro per “La Calabria dell’anti ‘ndrangheta”

Si chiama “La Calabria dell’anti ’ndrangheta” ed è l’evento fortemente voluto dall’on. Arturo Bova, Presidente della …