Home / CITTA / Catanzaro / Grande successo per la finale del Festival “Facce da Bronzi” a Lamezia Terme

Grande successo per la finale del Festival “Facce da Bronzi” a Lamezia Terme

Si conclude la V edizione Winter del Festival nazionale del cabaret “Facce da Bronzi” ideato e prodotto dall’associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” in collaborazione con l’Accademia del Comico, il MakkekomiKo, l’associazione i Vacantusi e inserito negli “Eventi di rilievo regionale e nazionale” della Regione Calabria – Azione 1 – tip. B – PAC 2014/2020. Nello splendido scenario del teatro “Grandinetti” di Lamezia Terme domenica sera si è aggiudicato il primo premio “Totò, il principe della risata” il comico milanese Roberto Carnevale con il suo travolgente personaggio del disturbatore mediatico accompagnato dal tormentone “di cui mia moglie Mara siamo sposati”. Al secondo posto, il giovanissimo diciassettenne Davide Calgaro da Milano, interprete di un simpatico monologo sulla quotidianità di un giovane adolescente. Il terzo posto e il premio della critica sono andati alla brillante comica Lucia Pellicani con il personaggio della suora strampalata che ha raccontato con un filo di ironia e tempi comici perfetti realtà del contesto sociale. Il premio del pubblico è stato conquistato dal duo napoletano Li vedi (Gennaro Caciuttolo e Vincenzo Cosimo) con un pezzo di varietà. Il premio “Miglior testo” invece, è andato al comico Napoletano Luca Bruno. Bravi anche gli altri comici in concorso: il napoletano Antonio Riscetti, la romana Giorgia Ciotola, il torinese Simone Arcuri, Stefania Pellegrino da Caserta. Tutti i partecipanti sono stati valutati da una giuria tecnica costituita dal direttore artistico del festival l’autore di “Zelig” Alessio Tagliento, dal comico Rocco Barbaro, dal direttore artistico della rassegna “Vacatiandu” Nico Morelli e dall’agente di spettacolo Giuseppe Suraci. Una serata di sane risate, con una comicità pulita e alternativa, brillantemente presentato dal comico di “Made in Sud” Gennaro Calabrese che ha impreziosito l’evento con esilaranti sketch su Sanremo, la politica italiana e la televisione in un susseguirsi di voci dei più famosi personaggi. Ospiti attesi il duo comico “I non ti regoli” (Peppe Mazzacuva e Peppe Scorza) con l’interpretazione esilarante della parodia di Beautiful e poi, la partecipazione straordinaria di Ilenia Borgia nei panni di Pina Mafrici. In conclusione il comico di “Zelig” Rocco Barbaro con i suoi brillanti monologhi ha letteralmente stregato il pubblico del “Grandinetti”.

“Preziosa è stata la collaborazione con l’associazione I Vacantusi, che hanno sposato il progetto inserendolo nell’ambito della rassegna “Vacatiandu” omaggiando i comici vincitori con le maschere teatrali dell’associazione – afferma il patron del festival Mazzacuva – Facce da Bronzi è riuscito negli anni, a valorizzare lungo lo stivale i nuovi e giovani talenti nel campo della comicità e dopo un attento percorso di selezione nelle principali città italiane di Milano, Roma e Napoli, anche in questa edizione abbiamo selezionato preziose risorse artistiche. Il Festival in oltre, in due mesi di spettacoli, proiezioni, laboratori, mostre e seminari dedicati all’anniversario dei 50 anni dalla scomparsa dell’attore Antonio De Curtis, in arte Totò, è riuscito a valorizzare i beni culturali della città di Reggio Calabria e Lamezia Terme con contenuti artistici variegati e di particolare spessore culturale per la Regione”.

L’associazione “Calabria dietro le quinte” è già in moto con interessanti e innovative iniziative per la nuova stagione che coinvolgeranno i giovani artisti e valorizzeranno i beni culturali della Calabria.

Per essere aggiornati sulle iniziative dell’associazione è possibile consultare il sito internet www.festivalfaccedabronzi.it e la pagina facebook dell’associazione.

Leggi qui!

Perde il controllo dell’auto – Muore 25enne nel vibonese

Un giovane di 25 anni, è morto sul colpo in un incidente stradale avvenuto nella …