Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – L’Orchestra da camera Ferruccio Busoni in concerto al Marca

Catanzaro – L’Orchestra da camera Ferruccio Busoni in concerto al Marca

Venerdì 16 febbraio 2018 alle h 17,30 presso il salone del MARCA avrà luogo un concerto dell’Orchestra da camera Ferruccio Busoni diretto dal M° Massimo Belli, direttore con la partecipazione in qualità di solisti dei violinisti Giada Visentin e Lucio Degani e del violoncellista Francesco Ferrarini. La manifestazione, organizzata dagli Amici della Musica di Catanzaro aderente a AMA Calabria è sostenuta dal MiBACT, dalla Regione Calabria e dal CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica nell’ambito del progetto Circolazione Musicale in Italia.

L’ Orchestra da camera Ferruccio Busoni, fondata nel 1965 da Aldo Belli, è formata da affermati strumentisti vincitori di importanti concorsi internazionali, che vantano una lunga esperienza concertistica nel campo solistico e cameristico e tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano di cui sono stati allievi. Nei suoi 50 anni di carriera l’orchestra ha suonato in tutto il mondo collaborando con i principali solisti a livello mondiale. Da sempre attenta alla diffusione della musica contemporanea ha al suo attivo molte prime esecuzioni assolute di compositori quali: Nieder, Sofianopulo, Margola, Conti, Viozzi, Coral, Dott, Visnoviz, Bellini, Glass ecc., alcune delle quali dedicate alla Busoni. Vastissimo il suo repertorio e significative le sue incisioni discografiche pubblicate per importanti etichette internazionali.

Massimo Belli, formatosi alle prestigiose scuole di Renato Zanettovich, Trio di Trieste, Piero Farulli, Henryk Szeryng e Salvatore Accardo, è stato premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Vanta una ricchissima carriera internazionale come solista e in prestigiose formazioni da camera. Dopo aver studiato direzione d’orchestra con Aldo Belli e Julian Kovatchev è divenuto il direttore della Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni. E’ professore di violino al Conservatorio di Trieste. Lucio Degani, dopo aver studiato con Renato Zanettovich, Dario De Rosa e Piero Farulli, ha intrapreso una vivace carriera concertistica come solista e prima parte di prestigiose orchestre dirette da illustri Maestri (Bertini, Maazel, Maag, Muti, Sinopoli, Thielemann, ecc.). Ha preso parte a numerose registrazioni discografiche per Erato, RCA, RCA Victor, Emi nipponica, Rivoalto e Real Sound. Suona un violino Don Nicolaus Amati del 1734. Francesco Ferrarini, dopo aver studiato con Luca Simoncini, Mario Brunello e Franco Rossi, ha vinto prestigiosi concorsi nazionali e internazionali. Svolge la sua attività come solista con le migliori orchestre da camera italiane e straniere in tutto il mondo. Primo violoncello e solista con il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Regio di Torino e il Teatro la Fenice di Venezia è docente di violoncello presso il Conservatorio di Trapani.

Estremamente interessante il programma che prevede di Charles Auguste de Bériot le Scenes du Ballet per violino e archi con violino solistaGiada Visentin, di Piotr Ilich Ciaikowski l’Andante per violoncello e archi con solista Francesco Ferrarini e l’ Elegia in memoria di Samarin per archi, di Niccolò Paganini Le streghe per violino e archi con violino solista Lucio Degani, di Antonio Bazzini la Fantasia su temi della Traviata, di Leos Janacek l’Idillio per archi.

Leggi qui!

Incidente stradale in galleria vicino svincolo Borgia (CZ) – Un ferito (FOTO)

Un ferito è il bilancio di un incidente stradale avvenuto alle ore 9.50 circa,  sulla …