Home / CITTA / Catanzaro / In Calabria povertà infantile più alta, 47,1%
Calabria povertà infantile

In Calabria povertà infantile più alta, 47,1%

L’allarme di Save the Children: in Calabria povertà infantile più alta, 47,1%. Presentato l’VIII Atlante dell’infanzia a rischio “Lettera alla scuola”

Il viaggio di Save the Children nel mondo della scuola in Calabria consegna all’VIII Atlante dell’infanzia a rischio “Lettera alla scuola”, presentato oggi in anteprima, una fotografia dei bambini calabresi estremamente allarmante. La Calabria, secondo l’indagine, è la regione con il più alto tasso di povertà minorile in Italia. Ben il 47,1% dei bambini e degli adolescenti, infatti, è sotto la soglia della povertà relativa. Tra i bambini e i ragazzi che vivono in condizioni di disagio è elevato il rischio di dispersione scolastica. In Calabria il 15,7% dei giovani ha lasciato precocemente la scuola. Il tasso di abbandono nelle scuole secondarie di secondo grado è pari al 4,43% su un dato nazionale del 4,3%, mentre nelle scuole secondarie di primo grado è dello 0,99% (0,83%). All’aumento della povertà economica corrisponde una nuova povertà educativa. C’è uno scarso accesso alle risorse di carattere culturale, artistico e dello sport, tutte condizioni necessarie per una crescita educativa dei bambini. (ANSA)

Leggi qui!

Bimbi maltrattati da maestre nel cosentino, Marziale: “Mi costituirò parte civile”

“Mi costituirò parte civile contro le donne che hanno maltrattato i bimbi a San Giorgio …