Home / CITTA / Catanzaro / Lamezia Terme (Cz): fiori e candele sulla strada della strage di ciclisti

Lamezia Terme (Cz): fiori e candele sulla strada della strage di ciclisti

E’ il giorno del silenzio, della riflessione e delle preghiere, a Lamezia Terme, dopo i funerali di ieri dei sette ciclisti travolti e uccisi domenica sulla statale 18 e mentre sul luogo dell’incidente, aumentano i mazzi di fiori deposti da chi vuole cosi’ rendere omaggio alle vittime. Sulla

 strada teatro della strage, sono tanti gli automobilisti che si fermano per pregare, osservare, tentare di capire. Qualcuno rallenta, altri si fermano, lasciano dei fiori, si fanno il segno della croce, accendono un cero. ”Buon Natale in Paradiso” ha scritto qualcuno su un bigliettino adagiato su una stella di Natale. Accanto, in ordine ed allineati, fiori e lumini che fanno da cornice al fascio di fiori ed al messaggio che e’ stato lasciato dalla comunita’ marocchina per esprimere le condoglianze alla vittime di quella strada che si e’ trasformata, in pochi secondi, nello scenario di un calvario. Sopra i fiori, agganciata alla ringhiera su cui era rimasta incagliata una delle biciclette, una maglietta da ciclista. E’ li’, appesa, quasi a voler ricordare ai tanti cosa e’ accaduto. Accanto una coroncina bianca del Rosario. Di fronte, dall’altra parte della strada, al di sopra del muretto che ha fermato la corsa impazzita della Mercedes, su una rete di recinzione c’e’ un’altra maglietta da ciclista. Nelle abitazioni dei familiari delle vittime, nella festa dell’Immacolata che apre le porte alle festivita’ natalizie, prosegue il via vai dei parenti e degli amici piu’ stretti. Nelle chiese della citta’, durante le funzioni per la festa dell’Immacolata, non sono mancate le preghiere per le vittime e i loro familiari.

Leggi qui!

Importante scoperta archeologica a Squillace

Nelle località di Squillace volgarmente indicate come “Tri Munti”, “Milindini” e “Maiu”, sono stati scoperti …