Home / CALABRIA / Annullata la sentenza di condanna a carico di Giovanni Priolo

Annullata la sentenza di condanna a carico di Giovanni Priolo

Annullata la sentenza di condanna a carico di Giovanni Priolo e disposta la immediata scarcerazione. La prima sezione della Corte di Cassazione ha accolto i ricorsi presentati dagli avvocati Nico D’Ascola e Domenico Infantino in difesa di Priolo Giovanni. Nella vicenda giudiziaria, nota alle cronache come “La faida di Gioia Tauro”, la Corte di Assise di Appello di Reggio Calabria con la sentenza del 19 dicembre 2016, aveva ribaltato il giudizio di assoluzione di primo grado e aveva condannato il Priolo a 10 anni di carcere per l’imputazione di tentato omicidio ai danni di Giuseppe Brandimarte. Tale fatto delittuoso era stato ritenuto l’anello di una catena di fatti di sangue verificatisi a Gioia Tauro, il primo dei quali ai danni di Vincenzo Priolo – figlio di Giovanni – e il tentato omicidio a Brandimarte, appunto, era stato ritenuto una vendetta di Priolo nei confronti del nucleo avverso.Oggi, accogliendo i ricorsi avanzati dagli avvocati difensori, la Corte di Cassazione ha emesso una sentenza di annullamento con rinvio ad un nuovo giudizio ed ha anche revocato la misura cautelare nei confronti del nucleo avverso.Oggi, accogliendo i ricorsi avanzati dagli avvocati difensori, la Corte di Cassazione ha emesso una sentenza di annullamento con rinvio ad un nuovo giudizio ed ha anche revocato la misura cautelare nei confronti dell’imputato.

Leggi qui!

A Venezia una mostra itinerante curata dalla calabrese Francesca Callipari

Dopo il successo delle tappe di Milano e Roma sarà presentata a Venezia I Love …