Rende (CS) – Nove patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, denunce e sequestri

lunedì 11 settembre 2017
13:35

Anche nell’ultimo fine settimana la Polizia Locale ha intensificato i servizi di pertinenza sul territorio,  producendo uno sforzo in termini di impiego operativo che ha consentito di raggiungere ragguardevoli risultati.

In particolare, nel solco di apposita direttiva prefettizia finalizzata alla lotta ai comportamenti particolarmente pericolosi su strada, è stato implementato  un servizio straordinario della circolazione veicolare, anche in orari notturni. Nell’ambito di detta attività sono state ritirare 9 patenti d guida, denunciate due persone per guida in stato di ebbrezza, mentre altri 7 sono stati verbalizzati amministrativamente per il medesimo comportamento illecito. Una patente è stata ritirata perché scaduta.

Un veicolo condotto da una delle persone denunciate è stato sequestrato ai fini della confisca in quanto la conducente (una donna di 50 anni)  è risultata con tasso alcolemico superiore a 4 volte quello consentito dalla legge.

Mentre una micro-car condotta da un quindicenne in stato di ebbrezza, che trasportava un passeggero, sottoposta a fermo amministrativo. 125 in totale  punti patente decurtati.

Nel medesimo dispositivo di controllo sono stati sanzionati, anche con l’ausilio dell’Associazione Fare Ambiente, sei cittadini che avevano abbandonato rifiuti su strada.

In particolare, l’operatore di P.M.  ha accertato, con l’ausilio della Multiservizi, previa apertura dei sacchetti,  i nominativi dei trasgressori evincendoli da documentazione rinvenuta nella spazzatura.

Sono stati altresì verbalizzati 5 operatori commerciali ambulanti  su area pubblica per inottemperanza alle norme in materia di occupazione di suolo.

Un’ulteriore importante attività   a tutela degli utenti deboli della strada è stata avviata e conclusa in area aeroportuale.

Un pass per disabili, abilmente contraffatto, rilasciato dal Comune di Rende, è stato individuato sequestrato. La persona che abusivamente lo esponeva è stata accompagnata al Comando e dopo le formalità di rito denunciata a piede libero per falsificazione ed uso di atto falso.

Print Friendly


<< >>


<< >>