Lettere a strill.it | Disagi idrici nel quartiere San Sperato (Reggio Calabria)

lunedì 07 agosto 2017
20:05
Acqua

Riceviamo e pubblichiamo – Vi scrivo per segnalare le condizioni di carenza idrica in cui si trova una parte del quartiere San Sperato: da circa 20 giorni manca l’acqua o meglio l’erogazione continua del prezioso liquido. Talvolta neanche una goccia per 3-4 gg di fila, poi arriva l’autobotte, poi dopo un paio di giorni riparano alla buona la pompa di sollevamento (che sembra sia la causa di tutto coi suoi guasti), arriva l’acqua per 1 giorno e poi ricomincia il giro (assenza idrica –autobotte – assenza idrica – riparazione provvisoria – assenza idrica……). Chi come me ha dei serbatoi/cisterne ed una casa a mare dove andare nel weekend resiste in qualche modo e rimane completamente a secco nel periodo segnalato solo tre volte, ma gli altri come fanno? E’ inconcepibile. Inaudito.
Perché non si tratta di stare senza acqua alcune ore durante la giornata, ma stare in tale condizione per più giorni. L’ultima volta ci era stato riferito dall’URP del Comune che a partire da venerdi scorso 04.08.2017 il problema era stato risolto definitivamente: la famosa pompa di sollevamento era stata riparata in modo definitivo. Infatti da ieri sera o stamane siamo di nuovo senza acqua, senza una goccia.
Potreste amplificare, rendere pubblica questa situazione da 3° mondo. Approfondirla per capire i veri motivi: tecnici riparatori/manutentori incapaci, assenza di risorse economiche per effettuare riparazioni e/o sostituzioni delle parti guaste/difettose o chissà cosa altro.
Grazie.
f.to un cittadino di Reggio Calabria che le carissime bollette del servizio idrico inviate dalla REGES le paga tutte ed in cambio riceve questi servizi indecenti.

Print Friendly