Home / CITTA / Reggio – Fino al 20 luglio Al Castello Aragonese la mostra “Reggio e i miti della Magna Grecia”

Reggio – Fino al 20 luglio Al Castello Aragonese la mostra “Reggio e i miti della Magna Grecia”

Dal 4 al 20 luglio, le suggestive sale del Castello Aragonese ospiteranno la mostra di disegni “Reggio e i miti della Magna Grecia”, iniziativa di alto rilievo culturale all’interno del “Festival delle Arti della Magna Grecia” progetto ideato e prodotto dall’associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” e finanziato dai fondi PISU del Comune di Reggio Calabria – POR FESR 2007-2013 – PAC Calabria.

L’esposizione raccoglierà schizzi, disegni, acquerelli, incisioni dei docenti dell’Università Mediterranea: Ottavio Amaro, Gianni Brandolino, Gaetano Ginex e Gianfranco Neri che, con la loro originale interpretazione, hanno rappresentato paesaggi, luoghi e miti dello Stretto e dell’antica Magna Grecia. L’allestimento degli spazi sarà arricchito, inoltre, dalle opere scultoree, pittoriche e fotografiche di Alessandro Allegra, Gabriele Varaldo e Antonello Diano.

L’evento ideato insieme ad altre importanti iniziative culturali in programma nel mese di luglio all’interno del Castello Aragonese, è una fondamentale azione di valorizzazione del sistema dei beni culturali della città di Reggio Calabria.

Il curatore della mostra Gaetano Ginex, professore di disegno del dipartimento dArTe,

della mostra afferma: “I disegni su “Reggio e i miti della Magna Grecia” danno l’impressione che parlino di una realtà che va oltre il fantasma del visibile. Sono rappresentazioni di un “mito” pensato, fatto di archetipi e visioni classiche, che non hanno un tempo definito. Non privilegiano una temporalità e una fisicità legate al contingente. Sono un racconto, appena accennato, in cui le diverse interpretazione degli autori acquistano autonomia espressiva, diventando una collana di componimenti poetici di sintesi, che sembrano tendere ad una serialità tassonomica, senza mai volerla raggiungere a pieno, fermandosi solo per aprire altri squarci di visione verso nuovi visioni e nuovi miti. Nella mostra – conclude Ginex – vengono elaborate sottili e raffinate sequenze di disegni in un febbrile laboratorio architettonico tratto dai linguaggi del mito dei luoghi della Magna Grecia. Un racconto che ci trasporta, lieve e senza scosse, tra Reggio e l’area dello Stretto”.

La mostra sarà inaugurata alla presenza delle istituzioni e degli artisti coinvolti martedì 4 luglio alle ore 18,15 al Castello Aragonese con una presentazione del percorso espositivo seguito da un reading teatrale su miti e leggende della Magna Grecia interpretato dall’attrice romana Annalisa Cordone. Per maggiori informazioni su orari e giorni di apertura della mostra: www.festivalartimagnagrecia.it

Leggi qui!

Controlli straordinari di sicurezza a Polistena, Maropati, Melicucco, Cinquefrondi

Il dispositivo di controllo straordinario del territorio, previsto dal piano di azione nazionale e transnazionale …