Reggio Calabria – CNA convegno sul tema “Connessi al Cambiamento – Innovazione e Qualità per far ripartire lo Sviluppo”

giovedì 13 luglio 2017
13:16

La CNA Metropolitana di Reggio Calabria, nell’ambito dell’Assemblea elettiva, ha organizzato per Venerdì 14 Luglio, alle ore 16.30, un convegno sul tema “Connessi al Cambiamento – Innovazione e Qualità per far ripartire lo Sviluppo”.
All’iniziativa dell’Organizzazione degli artigiani, dove si parlerà di innovazione nelle imprese, di qualità dei prodotti e delle priorità per la crescita del territorio, hanno assicurato la presenza: il Presidente del Consiglio regionale della Calabria dott. Nicola Irto, il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria avv. Giuseppe Falcomatà, il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria dott. Antonino Tramontana, il Dirigente del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Calabria dott. Felice Iracà, l’Assessore alle Attività Produttive Comune di Reggio Calabria dott. Saverio Anghelone.
All’assemblea, che si svolgerà nel salone delle della Camera di Commercio di Reggio Calabria, interverrà per le conclusioni il Presidente Nazionale della CNA dott. Daniele Vaccarino, per la prima volta a Reggio Calabria.
I lavori saranno moderati dal giornalista dott. Mario Meliadò.
Il convegno sarà l’occasione per discutere sui timidi segnali di ripresa che il Paese sta registrando: il prodotto interno lordo comincia a registrare valori incoraggianti, con le ultime stime sul PIL al 1%.
L’occupazione nelle piccole imprese e nell’artigianato, dai dati rilevati dal centro studi della CNA, nel mese di maggio ha registrato un più 3,8% rispetto allo stesso mese del 2016.
Alcuni settori incominciano a risollevarsi come quello del turismo. Secondo i risultati dell’indagine CNA sarà un estate da tutto esaurito, con un incremento di presenze del 6,5% rispetto all’anno scorso e gran parte di questo incremento è dovuto al boom del turismo balneare.

Si va registrando anche un lieve aumento dei consumi grazie ad alcuni interventi del Governo come l’erogazione, per la prima volata, della 14^ mensilità ad oltre 3 milioni 600 mila di pensionati.
Gli stessi segnali non si registrano in Calabria e particolarmente nella Città Metropolitana, dove si colgono diversità anche rispetto alla restante parte della regione, con particolare riferimento al dato sull’occupazione che nella nostra realtà registra un meno 2% rispetto all’anno precedente.
In un territorio dove ci sono tante risorse, da quelle previste dalla programmazione regionale 2014-2020 a quelle dei patti per il sud, occorre fare di più per imboccare la strada dello sviluppo sostenibile. Le imprese, che nella città metropolitana in termini numerici sono aumentate di numero fino a raggiungere la consistenza del 2007, anno precedente all’inizio della crisi economica, vanno sostenute nel rapporto, sempre più difficile, con gli istituti credito, con una tassazione che non sia da primato, con l’eliminazione dei “lacci e lacciuoli” di una burocrazia con intende cedere il passo alla semplificazione e alla trasparenza.
Nella riunione saranno, inoltre, illustrate alcune iniziative della CNA per sostenere l’innovazione nelle imprese. A partire dal coinvolgimento nel processo di industria 4.0 del mondo dell’artigianato e della piccola impresa, affinché anche le attività poco strutturate possano cogliere i benefici di questa autentica rivoluzione digitale che cambierà il volto delle nostre attività produttive. Anche per l’edilizia la CNA proporrà delle iniziative per rilanciare l’importante settore che deve riprendere ad essere al centro dell’economia locale.

Print Friendly


<< >>


<< >>