Home / CITTA / Reggio Calabria – La città metropolitana promuove nuove politiche ambientali

Reggio Calabria – La città metropolitana promuove nuove politiche ambientali

Fortemente voluta dal consigliere metropolitano delegato all’Ambiente, Antonino Nocera, si è conclusa oggi la tre giorni che ha registrato la presenza di tantissimi sindaci, intervenuti a palazzo “Corrado Alvaro” per discutere di politiche ambientali e del demanio idrico e fluviale.

Divisi in tre diversi incontri, fascia jonica, tirrenica e area dello stretto, i primi cittadini hanno avuto modo di partecipare a un tavolo di ascolto e di concertazione presieduto dal consigliere delegato Nocera e dal vicesindaco Riccardo Mauro, ma che ha visto, nei tre giorni, intervenire il sindaco Giuseppe Falcomatà, tutti i consiglieri metropolitani, i tecnici e i funzionari del settore Ambiente e i dirigenti Giuseppe Mezzatesta e Pietro Foti.

“Con la convocazione di questi incontri – dichiara il consigliere delegato Antonino Nocera a conclusione dell’ultima riunione – dimostriamo che è nostro intento percorrere una strada comune con tutti i sindaci, ascoltando le esigenze del territorio per poi programmare gli interventi necessari. In questi giorni abbiamo istituito un tavolo permanente con i sindaci che saranno sempre coinvolti nelle scelte, che non avranno più alcuna difficoltà a confrontarsi tra loro e con noi. La forza della Città metropolitana dipende dall’interazione con i territori e con i sindaci. Maggiore sarà la condivisione e la partecipazione, maggiore sarà la capacità di raggiungere risultati importanti. Purtroppo le risorse a nostra disposizione sono ancora esigue ma stiamo lavorando per il nuovo Bilancio e facendo uno studio sui residui che possono essere utilizzati”.

“L’idea – aggiunge il consigliere delegato – è quella di considerare il nostro territorio non solo un bene da difendere e proteggere, ma una risorsa sulla quale investire per promuovere sviluppo sociale, economico e culturale. Penso alle fiumare, vera ricchezza del nostro comprensorio, alla regimentazione delle acque, ai prelievi di inerti e alle concessioni, tutti temi che, se trattati bene e con la giusta programmazione, non solo garantiscono sicurezza alla nostra comunità ma possono favorire anche quella crescita che tutti noi auspichiamo”.

“I sindaci – spiega Nocera – che ringrazio per la disponibilità e l’attenzione prestata, hanno formulato delle richieste e segnalato alcune criticità, tutto verrà adesso elaborato dai nostri tecnici ed inserito in un unico documento che ci permetterà di poter dialogare meglio con la Regione Calabria e il Governo per chiedere, con decisione, reali e nuovi investimenti. La Città metropolitana, grazie all’impegno del sindaco Giuseppe Falcomatà particolarmente sensibile alle tematiche ambientali, ha già disposto degli interventi mentre continui e quotidiani sono i sopralluoghi che i nostri tecnici svolgono per monitorare le situazioni più critiche”.

“Non vogliamo più rincorrere le emergenze – conclude il consigliere delegato Antonino Nocera – ma dotarci di strumenti, risorse, progettazioni e professionalità che consentano di garantire un luogo sicuro per una comunità metropolitana in continua crescita. Questo modus operandi, dovrà essere replicato in ogni settore di competenza della Città metropolitana”.

Soddisfatto il vicesindaco metropolitano Riccardo Mauro che, dopo aver ricordato ai sindaci gli interventi già realizzati in questi primi mesi e illustrato quanto sarà fatto a breve, ha ribadito l’impegno della Città metropolitana.

“Come abbiamo più volte detto – dichiara Mauro – il nostro è un ente di programmazione che vuole e deve tenere unito l’intero territorio per avere ancora più forza nei tavoli nazionali. Le politiche ambientali, la difesa del suolo, la cura per l’edilizia scolastica, la viabilità e la cultura sono delle priorità che non sottovalutiamo”.

C’è tanto da lavorare ma – aggiunge il vicesindaco metropolitano – se riusciremo a fare squadra con i sindaci e a remare nella stessa direzione, saremo in grado di offrire risposte concrete in termini di sicurezza e sviluppo. Nelle linee guida del Piano strategico della Città metropolitana molto spazio è stato, giustamente, riconosciuto all’ambiente, alla sua difesa e promozione. Giusto la settima scorsa il sindaco Falcomatà, assieme a Carlo Tansi, dirigente della Protezione Civile della Regione Calabria, ha sorvolato a fine ricognitivo le fiumare della locride che sono ad alto rischio esondazione”.

“La tre giorni voluta dal consigliere Antonino Nocera – conclude Riccardo Mauro – è stata molto importante, ci permette di avere una rappresentazione reale del territorio e promuovere un reciproco ed utile scambio di informazioni con i sindaci”.

Leggi qui!

teatro cilea reggio calabria

Reggio Calabria: Officina dell’arte e Porto delle Grazie sinergia per il Cilea

Una nuova sinergia per valorizzare cultura e una delle risorse naturali più belle della Calabria. …