Comitato Marrelli Hospital: “Il decreto è pronto da 40 giorni. Scura lo firmi”

venerdì 09 giugno 2017
15:37
Marrelli Hospital

Il Comitato Marrelli Hospital non intende più aspettare. Sono più di 40 giorni che negli uffici dei Commissari alla Sanità Massimo Scura e Andrea Urbani giace il decreto di presa d’atto della Delibera Asp di Crotone sulla rete specialistica; atto che ha già avuto il via libera del Dipartimento Salute della Regione.

Circa un mese fa avevamo sollecitato l’apertura della Radioterapia del Marrelli Hospital e dell’accreditamento della radiologia con un appello ai Commissari. Una richiesta che, come sempre, non ha avuto alcuna valenza per Scura e Urbani, i quali su tutto sembrano concentrarsi tranne che sulle questioni serie e urgenti della sanità calabrese.

Forse la nomina dei Primari è più importante dell’apertura del Centro di Radioterapia del Marrelli Hospital? E poi ci si stupisce se centinaia di pazienti si spostano fuori regione per avere cure.

E’ l’ennesima volta che ci rivolgiamo a lei, ingegnere Scura, per ottenere un sacrosanto diritto: il diritto alla SALUTE!

Nel primo trimestre di attività, il Marrelli Hospital ha eseguito 520 interventi, 334 in regime ordinario. Di questi, il 33% sono pazienti provenienti da altre regioni, il 40% da fuori Asp Crotone, solo il rimanente 27% è composto da pazienti residenti nei comuni ricadenti nel territorio di competenza dell’ASP crotonese. La maggior parte si reca al Marrelli Hospital dalle province di Cosenza e Catanzaro. Non solo, ma il 48% degli interventi effettuati afferisce all’ALTA SPECIALITA’, un numero che testimonia quanto abbiamo sostenuto da sempre; e cioè che anche in Calabria si può frenare la mobilità sanitaria. I calabresi possono curarsi in Calabria!

Capiamo benissimo che il suo non è un ruolo facile, ma lei ha il dovere di occuparsi della salute dei calabresi. Noi non sappiamo più cosa rispondere ai pazienti che ogni giorno ci chiedono quando aprirà il nostro Centro di Radioterapia. Non si può più attendere. Apporre quella firma e autorizzare la RADIOTERAPIA del Marrelli Hospital è un atto dovuto: a noi lavoratori, ma soprattutto a tutti i malati oncologici calabresi e non solo. Fra meno di un mese le risorse che lei aveva previsto per il nostro budget 2017 finiranno. Saremo sicuramente posti in cassa integrazione, il Marrelli Hospital perderà tempo e pazientela. E tutto questo perché? Per dimostrare di avere ragione? Siamo pronti anche ad andare a Palazzo Chigi a protestare e suonare la sveglia ai politici distratti. Solo la sua firma e quella di Urbani potranno fermarci.

 

 

 

Il Comitato

Vogliamo il Marrelli Hospital

 

Print Friendly