Home / CITTA / Catanzaro / Armonie d’Arte Festival: in arrivo a Catanzaro grande mostra su Francis Bacon

Armonie d’Arte Festival: in arrivo a Catanzaro grande mostra su Francis Bacon

Straordinario giugno per Armonie d’Arte Festival, ideato e diretto da Chiara Giordano, che aprirà la sua XVII edizione con un ventaglio di proposte di assoluto pregio e all’insegna della molteplicità dei linguaggi. Si parte con il grande concerto in esclusiva per il Sud, dedicato al SOUND INTERNAZIONALE – FOCUS BLU del cartellone, dei 2CELLOS il 27 giugno. Mentre per la NUOVA SEZIONE del Festival dedicata alle ARTI VISIVE annunciata a Milano nei giorni scorsi, si inaugura il 23 giugno la prestigiosa mostra dedicata a Francis Bacon, dal titolo: “FRANCIS BACON – Un viaggio nei mille volti dell’uomo moderno”, prodotta da Kornice, in collaborazione con Fondazione Armonie d’Arte nell’ambito di Armonie d’Arte Festival e con il patrocinio del Comune di Catanzaro. La mostra sarà aperta dal 24 giugno al 10 settembre presso il Complesso Monumentale del San Giovanni.
Fra i due grandi eventi di richiamo internazionale, simbolo della poliedricità che da diciassette anni caratterizza il Festival e che oggi muove tutta la Fondazione Armonie d’Arte, si pone un appuntamento dedicato a chi voglia trascorrere un sabato sera diverso, nella magia del Parco Archeologico di Scolacium, aspettando Armonie d’Arte Festival. Una notte di San Giovanni, quella del 24 giugno, che vedrà una performance attoriale di rarissima suggestione dal titolo: “La notte degli incanti fra mito e magia”, con Anna Macrì ed Emy Bianchi. Nella notte di luna nuova, alchimie di versi, sensazioni e personaggi d’autore cattureranno il pubblico nello scenario sempre incantevole di Scolacium.
L’attesissimo concerto dei 2CELLOS del 27 giugno si preannuncia come un grande evento per tutto il Meridione d’Italia e a soli dieci giorni dall’arrivo delle due star sloveno-create del violoncello, Luka Sulic e Stjepan Hauser, la Calabria e il Sud si emozionano preparandosi all’evento in ascolto su YouTube delle travolgenti note dei temi magistralmente rivisitati delle colonne sonore di film memorabili, come “Il Padrino” di Nino Rota, “Momenti di Gloria” di Vangelis, la melodia del premio Oscar James Horner da Titanic “My Heart Will Go On”, “Game Of Thrones Medley”, primo singolo estratto il cui video ha già totalizzato oltre 5 milioni di visualizzazioni (bit.ly/2C_GameOfThronesMedley), e “Moon River”, tema originale di “Colazione da Tiffany” (http://bit.ly/MoonRiverby2CELLOSWatch), o ancora reinterpretando celebri successi rock-pop, come Smooth Criminal di Michael Jackson che li ha resi celebri, Thunderstruck della nota band australiana AC/DC, With or Without You degli U2,  The show must go on dei Queen, e così via.
Il loro nuovo album, Score (Portrait/Sony Music Masterworks), con il quale riempiranno Scolacium, sta spopolando nei botteghini di tutto il mondo, da Tokyo a New York, da Sidney a Boston, da Chicago ad Amsterdam, e ovunque Luka Sulic e Stjepan Hauser danno prova di eccezionale talento, maestria e capacità tecnica con i loro strumenti tradizionalmente protagonisti di soli repertori classici. Le interpretazioni del tutto originali e cariche di travolgente energia, tipiche dei 2Cellos rendono ogni concerto unico, irripetibile, per tutte le età e per tutti i gusti, specialmente in un contesto magico come quello di Parco Scolacium che fa di Armonie d’Arte Festival un Festival dalla inimitabile identità.

Con la nuova sezione, poi, dedicata alle Arti Visive e dunque alla mostra su Francis Bacon, Armonie d’Arte Festival apre una nuova finestra, scegliendo un personaggio controverso, in grado nella vita, come nell’arte, di stravolgere canoni e luoghi comuni, inesatti o comunque inadeguati. La mostra dedicata al grande artista irlandese Bacon, si compone di pastelli, collages e disegni provenienti dalla ‘Francis Bacon Collection of the drawings donated to Cristiano Lovatelli Ravarino’, un complesso monumentale di centinaia di opere, regalate dall’artista al caro amico italiano Cristiano Lovatelli Ravarino, conosciuto a Roma e da quel momento mai più lasciato. Realizzati tra il 1977 ed il 1992, questi capolavori, dai colori sgargianti e dalle deformazioni del volto violente e sempre molto evidenti, rappresentano un caso interessantissimo ancora tutto da scoprire e da studiare.

L’esposizione offrirà l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, e guiderà lo spettatore in un viaggio attraverso il quale ogni individuo è passato alla ricerca di un senso, di una verità nel continuo mutare delle circostanze e nella generale difficoltà nel riuscire a definire i contorni del proprio essere. Citazioni di pensatori, scrittori, poeti, artisti saranno i punti di riferimento di questo viaggio in un mondo incerto e sospeso, nel quale ogni forma d’arte prova a disvelare la realtà. La curatela dell’esposizione è affidata a Giulia Zandonadi, giovane storica dell’arte, critica letteraria e scrittrice, collaboratrice di riviste specializzate, studiosa e con già all’attivo una serie di esposizioni dedicate a Francis Bacon, in Italia ed all’estero. L’organizzazione della mostra che, ricordiamo, approda, dopo il successo registrato a Treviso, nella città dei Tre Colli grazie a Kornice, una realtà che fa tesoro dell’esperienza e della professionalità di anni trascorsi nel mondo dell’arte, proponendosi di attraversarlo in tutti i suoi ambiti, da quello istituzionale a quello pop, per offrire esperienze emozionali e coinvolgenti, in collaborazione con Fondazione Armonie d’Arte, nell’ambito di Armonie d’Arte Festival, e con il patrocinio del Comune di Catanzaro.

Leggi qui!

Roma, incendio in un appartamento: morto un 72enne calabrese

Caraffa (Cz) – Incendio nella notte. Tempestivo intervento dei Vigili del fuoco

Questa notte alle ore 3.35 circa, squadre dei Vigili del Fuoco sono intervenute in via …