Home / CITTA / Gemellaggio Crotone – Samos: “Orgoglio pitagorico”

Gemellaggio Crotone – Samos: “Orgoglio pitagorico”

Il gemellaggio tra Crotone e Samo nel segno di Pitagora, sancito ieri, è il primo frutto concreto dell’approvazione del Regolamento Comunale per la costituzione, la gestione e lo sviluppo di relazioni nazionali ed internazionali con città, comuni e territori.
Le due comunità, Samo che ha dato i natali al filosofo, e Crotone, dove ha vissuto e operato, si sono reincontrate ritrovando un percorso comune.
Questo gemellaggio non è una pura formalità, ma rappresenta un altro tassello, tra l’altro di gran valore, del mosaico che si sta componendo attraverso i progetti che l’amministrazione comunale sta portando avanti e che hanno come oggetto l’Antica Kroton.
E l’atto che è stato approvato è solo una delle iniziative che, in questo mese di aprile, riguarderanno le relazioni istituzionali.
Infatti, il 4 aprile scorso, in una lettera inviata al Prefetto di Crotone, al sindaco di Crotone ed al Presidente della Provincia, l’Ambasciata Ugandese in Italia ha ringraziato tutti, istituzioni e cittadini, per l’accoglienza ricevuta in occasione della visita del 10 marzo scorso. Ha, poi, invitato ufficialmente una delegazione territoriale per una visita ufficiale in Uganda per dare seguito e concretezza ad una proficua promozione e cooperazione internazionale nei vari settori dello sviluppo socio-economico tra il nostro territorio e la “perla d’Africa”.
Ed il 27, sempre di questo mese, un’associazione di service, il Rotary club Crotone, si recherà con una propria rappresentanza a Kos (Grecia) per iniziare la prima fase del gemellaggio tra i due club, ispirata dalla grande tradizione medica condivisa: Crotone, patria di Alcmeone, uno dei più eminenti filosofi e studiosi di medicina dei tempi antichi ed allievo di Pitagora e Kos, patria di Ippocrate, il padre della medicina moderna.
Queste azioni dimostrano, concretamente, l’importanza dell’apertura istituzionale al mondo da parte della nostra gloriosa e amata Crotone che abbiamo sottolineato già nella seduta dello scorso novembre del civico consesso.
Queste, ed altre iniziative che sicuramente seguiranno, rappresentano, infatti, importanti strumenti per conoscersi, per avvicinare i crotoniati alla vita di altre comunità, per lo sviluppo della nostra imprenditoria; in sintesi tante opportunità di crescita civile, culturale, sociale ed economica.
Crotone, dunque, si apre al mondo; sono certo che lavorando insieme, istituzioni, organizzazioni di categoria e cittadini, in un percorso caratterizzato da vision, ordine e rigore istituzionale, potremo regalare alla nostra comunità tanti motivi per sentirsi “orgogliosamente pitagorici”.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Gli eventi del festival “Facce da Bronzi” per ricordare Totò

L’associazione Culturale Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte” con il patrocinio del Comune di …