Colpi d’arma contro la casa del commissario Asp di Reggio

venerdì 21 aprile 2017
14:44
Polizia di Stato

Potrebbe celarsi un atto intimidatorio nell’azione compiuta da ignoti che hanno esploso diversi colpi d’arma esplosi contro le finestre ed alcuni muri esterni dell’abitazione di Giacomo Brancati, 58enne dirigente della Regione (dei servizi ispettivi) e, dal maggio 2016,commissario dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria.

Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri nella frazione vibonese di Vena Superiore, dove risiede Brancati. Sull’accaduto stanno indagando gli agenti della questura del capoluogo che hanno sentito già il dirigente pubblico che, durante l’accaduto era con la famiglia in casa, una villetta all’ingresso del paese.

È stato lo stesso 58enne, dopo l’esplosione dei colpi, a chiamare la polizia che ha recuperato alcuni pallini e sta vagliando le registrazioni delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona.

Regione – La Giunta ha espresso solidarietà a Brancati

Intimidazione Brancati: Irto: “Auspico che sull’episodio venga fatta piena luce”

Print Friendly