Reggio – Conferenza “L’Atlantide di Platone”

lunedì 20 marzo 2017
17:29
strilllogo

Venerdì 24 Marzo, alle ore 17, presso la Casa Editrice Falzea (Viale Calabria, 60), Domenico Rosaci terrà una conferenza dal titolo “L’Atlantide di Platone”, nell’ambito del ciclo di conferenze “I Poeti della Filosofia”.

Pagina Facebook:https://www.facebook.com/events/1880714482213644/

Pochissimi uomini, nella storia dell’umanità, meritano quanto Platone l’appellativo di “filosofo”. Enorme fu infatti il suo amore per la conoscenza, che egli inseguì in ogni sua forma, toccando ogni problema che la filosofia si sia mai posta, prima e dopo di lui. Ma Platone fu davvero ineguagliabile come poeta della filosofia, perché pura poesia sono le pagine che scrisse, offrendoci meravigliosi panorami di sapienza, usando gli strumenti caratteristici dei poeti, quali la suggestione e l’incanto.
E forse la parte più accattivante e misteriosa della sua opera è rappresentata dal mito di Atlantide, l’isola delle meraviglie, di cui il filosofo fu il primo a darci notizia, raccontando del suo inabbissatamento nella notte dei tempi. Studi appassionati ed ipotesi spesso improbabili e fantasiose si sono per secoli sfidate a chiarire il mistero di quel racconto, ed a collocare geograficamente Atlantide nei luoghi più disparati, da Santorini alla Sardegna, dalle Isole Britanniche alla Svezia, senza trascurare le Azzorre, la Terra del Fuoco e la Bolivia.
Ma forse c’è una interpretazione più credibile, se si studia Platone nella maniera corretta, nel contesto dell’intera sua opera e nella prospettiva da lui stesso indicata.
Platone ci ha indicato benissimo cosa fosse e dove si trovasse Atlantide, così come Atlantide ci indica la straordinaria, assolutamente inarrivabile, genialità di Platone.

Domenico Rosaci è Professore Associato di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, dove svolge attività di ricerca nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale Distribuita, ed insegna Ingegneria del Web.
E’ autore dei romanzi “Il Sentiero dei Folli” e “La Zingara di Metz” e dei saggi “Arcana Memoria: Storia dell’esoterismo” e “Il Labirinto del Cristo”.

Print Friendly