Lamezia (CZ) – I genitori tornano al catechismo per imparare ad educare i figli

giovedì 09 febbraio 2017
16:35
strilllogo

Nella Parrocchia della Beata Vergine del Carmine di Lamezia Terme è stato avviato un nuovo ed interessante modello di catechesi per i ragazzi che si preparano a ricevere la Confermazione: sono gli stessi genitori che accompagnano i figli nelle varie tappe della loro formazione. «L’iniziativa è nata dalla convinzione – sottolinea il parroco don Pino Latelli – che i primi catechisti e maestri di vita sono i genitori che hanno il compito impegnativo di trasmettere la fede. E’ nata da qui la necessità di far partecipare gli stessi genitori agli incontri di catechesi con i loro figli offrendo un itinerario di fede comune». «Abbiamo preso sul serio – aggiunge il parroco moderatore don Gigi Iuliano – la realtà della famiglia dando ad essa, con la creazione di questa scuola, la concreta opportunità di riscoprire se stessa come luogo privilegiato di educazione e di crescita della fede». I due parroci, insieme alla catechista Anna Maione , referente del progetto, hanno deciso perciò di coinvolgere direttamente le famiglie nella programmazione del percorso formativo dei loro figli, affidando loro la scelta e la preparazione di tematiche del Catechismo della chiesa cattolica. Sono stati incaricati gli stessi genitori a tenere le lezioni di catechismo aiutando se stessi e le altre famiglie ad approfondire la conoscenza delle verità fondamentali della fede e ravvivare la loro vita cristiana. Il cammino formativo, iniziato con il far conoscere Gesù, proseguirà con la conoscenza della storia della salvezza, dei sacramenti e dei comandamenti. La “scuola per la famiglia” intende anche affrontare, mensilmente, in sinergia con la locale Scuola Media “Borrello-Fiorentino”, tematiche inerenti alle fasi della pre-adolescenza e della adolescenza, periodi di forti crisi per ragazzi e famiglie, come il rapporto con le nuove tecnologie, la gestione dei conflitti in famiglia, lo sviluppo affettivo del bambino, le malattie legate all’alimentazione (bulimia, anoressia ecc.) e altre problematiche familiari. Il primo appuntamento vedrà la psicologa dottoressa Angela Villella di Platania che illustrerà il tema “Il ruolo genitoriale ”. Sarà l’inizio di un percorso utile per sostenere le famiglie nella difficile arte educativa, approfondire la conoscenza dei propri figli e crescere nella consapevolezza del ruolo genitoriale, attraverso l’aiuto di esperti insegnanti, educatori e sacerdoti, fra i quali Monsignor Giuseppe Ferraro e don Aldo Figliuzzi, canonista e studente dello Studio Rotale presso la Rota Romana.

Print Friendly