Home / CALABRIA / Giornata Nazionale della Psicologia a Reggio Calabria: “Persone e relazioni”  tra reale e virtuale con il progetto LearningCity di Pensando Meridiano.

Giornata Nazionale della Psicologia a Reggio Calabria: “Persone e relazioni”  tra reale e virtuale con il progetto LearningCity di Pensando Meridiano.

In occasione del convegno organizzato dall’Ordine regionale degli Psicologi della Calabria “Visioni di città tra spazi collettivi e luoghi dell’anima”, nella giornata nazionale degli psicologi “Persone e Relazioni”, il 10 ottobre a Reggio Calabria (ore 16, sala Calipari di Palazzo Campanella) con il patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria, verrà presentato #LearningCity, un nuovo “progetto di innovazione sociale urbana e tecnologie abilitanti” a cura dell’associazione Pensando Meridianoideatrice e responsabile scientifica la professoressa Consuelo Nava.

La prima azione della tattica di mapping e mixed reality, realizzata grazie alla collaborazione di ETT, azienda leader nel settore delle tecnologie avanzate, che ha sviluppato un’app dedicata al progetto sui contenuti video e informativi creati da Pensando Meridiano, indaga sul rapporto tra spazi pubblici collettivi, uso delle comunità e tecnologie abilitanti tra reale e virtuale.

Nella giornata del convegno, alla quale è invitata la cittadinanza, si potrà visitare ed utilizzare la stazione di realtà aumentata e realtà virtuale, dopo aver partecipato alle importanti relazioni che si terranno a cura di esperti sul tema del rapporto tra benessere e qualità della vita delle persone e qualità urbana sostenibile, nella visione delle città contemporanea e futura.

“Un’occasione straordinaria grazie all’interesse dell’Ordine degli psicologi regionale della Calabria, per presentare in continuità con la strategia “The Laboratory-City” un progetto che per le sue azioni e strumentazioni programmate è assolutamente originale e che si avvia avendo come scenario di luoghi e comunità gli spazi urbani di Reggio Calabria, ma ha ambizione e capacità di trovare le sue sperimentazioni a livello regionale e oltre per l’interesse che già suscita…” afferma la professoressa Nava. Il presidente di Pensando Meridiano, l’architetto Giuseppe Mangano, conferma la soddisfazione per un nuovo progetto di innovazione sociale urbana coniugato alle tecnologie che abilitano processi di coesione e sostenibilità attraverso il making del laboratorio permanente e per l’importante collaborazione con ETT per le tecnologie multimediali avanzate ed apre come sempre alla condivisione ed alla partecipazione al progetto per tutti coloro e soprattutto i giovani che possono essere interessati.

 

Leggi qui!

Reggio Calabria – Al Planetario “La Notte internazionale della Luna”

Sabato 20 ottobre si celebra la nona edizione de “La Notte internazionale della Luna: Moonwatch …