• Home / CITTA / Rende (CS) – Un fine settimana “pieno di luce” al Museo del Presente

    Rende (CS) – Un fine settimana “pieno di luce” al Museo del Presente

    NEL FINE SETTIMANA PRESENTATO al Museo del Presente di Rende, il VII Volume “Light Art in Italy Temporary Istallation 2014-2015” di Gisella Gellini, docente del corso Light Art e Design della luce presso la scuola del design del politecnico di Milano. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Rende. Puntuali al tavolo dei lavori, L’assessore alla Cultura, Vittorio Toscano, insieme alla professoressa Gellini, il critico d’arte Gianluca Covelli e il professore- artista Giulio De Mitri. Di particolare interesse è stata la rassegna di alcune proiezioni, a cura di Gianluca Covelli. Tali riprese saranno ancora visibili nelle sale della sezione permanente di videoarte del bellissimo museo rendese fino al 16 Aprile. Così come le riprese video realizzate da installazioni temporanee di opere di Light Art elaborate da 21 artisti nel corso del 2014 e parte del 2015. Molti di loro hanno anche preso parte all’incontro. Nomi del calibro di: Monika Bravo, Marco Brianza, Miguel Chevalier, Giulio De Mitri, Artur Duff, Nicola Evangelisti, Richi Ferrero, Maria Cristina Fioretti, Ahmet Gunestekin, Tsang Kin-Wah, Deniz Kurel, Federica Marangoni, Reuben Margolin, Salvatore Mauro, Numen/For Use, Johannes Pfeiffer, Pietro Pirelli, Stefano Russo, Sarkis, Patrizio Travagli, Joana Vasconcelos. Un fine settimana, insomma, originale che si è concretizzato con un vero e proprio workshop, dunque, nato per far conoscere la Light Art a un pubblico interessato di addetti ai lavori, ma anche agli appassionati e ai curiosi. Questa settima pubblicazione è una edizione speciale in quanto andata in stampa nel mese di novembre 2015, in occasione dell’Anno Internazionale della Luce (IYL – International Year of Light). In tale occasione il volume, che annualmente raccoglie le principali installazioni temporanee di Light art in Italia, include, oltre alle realizzazioni del 2014, anche quelle realizzate nei primi sei mesi del 2015; realizzato anche questo in collaborazione con la giornalista Clara Lovisetti. L’assessore alla Cultura, Vittorio Toscano, ringrazia tutti sottolineando che “sarebbe magnifico realizzare insieme agli artisti interessati un progetto di installazioni artistiche per allestire non solo i musei, ma anche altri luoghi come le chiese e gli spazi urbani. Apportare una grande “rivoluzione luminosa”. Ancora Toscano sottolinea: “è stato un incontro che ha avuto valore pregnante e che ha visto  un profondo scambio di conoscenze con numerosi professionisti dell’arte. Rende si qualifica sempre di più come una città attiva e propositiva nei tanti e diversi settori culturali”. Sul finale di serata arrivano anche i saluti del sindaco di Rende Marcello Manna: “ Ringrazio la professoressa Gisella Gellini per aver illustrato la sua opera in tutti i minimi dettagli. Molto interessante, anche perché, con la light art si possono concretizzare i programmi di rilancio delle aree da riqualificare attraverso una musealità diffusa e la collocazione di istallazioni di opere d’arte all’aperto. Questa può essere una soluzione interessante per la nostra amministrazione da approfondire e studiare”.