• Home / CITTA / Trovato cadavere sulla spiaggia di Rossano (CS): potrebbe essere vittima di un naufragio

    Trovato cadavere sulla spiaggia di Rossano (CS): potrebbe essere vittima di un naufragio

    Sale il bilancio dei morti causati dall’ondata di maltempo che si è abbattuta nelle ultime ore sulla Calabria. Dopo il ritrovamento del corpo di Salvatore Comandè, è stato, infatti, ritrovato il cadavere di un altro uomo, ieri mattina sulla battigia in contrada Sant’Irene, a Rossano. I carabinieri sono riusciti a risalire solo, verosimilmente, all’età dell’uomo, circa 40 anni. Il corpo è coperto quasi interamente dalla sabbia ed i militari, sul posto, sono in attesa dell’arrivo del medico legale e del pm della Procura di Rossano, per spostarlo e fare i primi rilievi.

    Dopo il primo esame sul corpo, non essendo presenti segni di violenza, il medico legale suppone che l’uomo, pare uno straniero, un migrante, sia morto per anneganto. E’ questo l’esito della prima ispezione esterna fatta dal medico legale che ha escluso la presenza di segni di violenza sul corpo. Il medico legale non ha però ancora potuto stabilire il periodo della morte. Gli investigatori non escludono che possa trattarsi di un migrante morto in uno degli ultimi naufragi davanti alle coste della Grecia. Tra l’altro a Rossano non risultano essere state presentate denunce di scomparsa. I carabinieri, comunque, stanno verificando se nei comuni vicini vi possano essere persone che mancano all’appello.