Home / CITTA / Catanzaro / “Catanzaropoli Bis” al Comune – M5S: ‘Abramo abbi dignità e dimettiti’
Agenzia delle Dogane, Abramo: "Decisione dettata da buon senso e dalla legge"

“Catanzaropoli Bis” al Comune – M5S: ‘Abramo abbi dignità e dimettiti’

Politica e malaffare ancora protagoniste di polemiche e di indagini. Il Comune di Catanzaro, da più di un anno ormai, è al centro di un ciclone giudiziario che ha colpito l’intera amministrazione. Indagati, secondo le ultime risultanze investigative che si uniscono al precedente filone, assessori, dipendenti, dirigenti e vigili a vario titolo (Leggi qui la notizia). Un terremoto politico molto ghiotto per opposizione e avversari politici che chiedono a gran voce un chiaro segnale di svolta. Ultimi in ordine di tempo i cinquestelle che, senza troppi giri di parole, chiedono a gran voce le dimissioni del sindaco Sergio Abramo: “Dimostri – scrivono – almeno un po’ di dignità e rassegni le dimissioni da Sindaco di Catanzaro, mettendo fine al capitolo più nero della storia recente di questa città e restituendo la parola ai cittadini”.
“Da quanto si apprende dagli organi di informazione – aggiungono gli attivisti – il quadro è desolante. Il malaffare diffuso in città non si limita agli eventi criminali delle periferie dimenticate, ma ha terreno fertile anche nei palazzi del potere”.
Continua la nota del Meetup Il Territorio: “Già dopo la conclusione del primo filotto di indagini, il nostro portavoce in Parlamento Paolo Parentela aveva chiesto attraverso un’interrogazione al Ministro dell’interno lo scioglimento del consiglio comunale ma Alfano preferisce tacere. L’avventura del Sindaco Abramo sullo scranno cittadino è iniziata con l’ombra dei brogli elettorali e sta continuando con indagini ed avvenimenti che non rendono il giusto onore alla città di Catanzaro. Le dimissioni sono il minimo sindacale”.
“Questa volta – conclude la nota – anche i catanzaresi sono chiamati ad un gesto di responsabilità. L’emigrazione giovanile, la disoccupazione, i disservizi sono figli del malcostume della città. Il voto clientelare ha portato Catanzaro ad essere governata da gente che, se venissero confermate le accuse delle attuali indagini, tutto fa tranne che l’interesse dei propri cittadini. Catanzaro è chiamata ad uno scatto di orgoglio, esattamente come Abramo”.

Leggi qui!

Lamezia Terme – Incontro di sensibilizzazione al Primo Soccorso per studenti

L’istituto Professionale per l’Agricoltura e per Odontotecnici di Lamezia Terme, facente parte dell’I.I.S. “L. Costanzo” …