Home / CITTA / Reggio, la provincia location per il film sui diritti umani “Eddy”

Reggio, la provincia location per il film sui diritti umani “Eddy”

Fervono i preparativi per le riprese del film “EDDY”.
L’Associazione “Promuovi” di Reggio Calabria in collaborazione con la Provincia di Reggio Calabria, nell’ambito di un più articolato progetto promosso dal Consiglio d’Europa a salvaguardia dei minori, per la difesa e la diffusione dei Diritti Umani nel mondo realizzerà un film (cortometraggio) sul problema dei minori (bambini soldato, mine giocattolo, etc.) che trovano accoglienza nelle nostre città.

Il film sarà poi proiettato a Strasburgo in occasione degli incontri tra le Città a 12 Stelle e in tutti i cinema e le scuole del territorio calabrese e contemporaneamente nei 47 stati europei che aderiscono alla rete del Consiglio d’Europa.
Partner prestigiosissimi stanno intanto abbracciando il nobile progetto: l’Unicef, la Lidu (sezioni di Reggio e Crotone) hanno ufficialmente comunicato l’adesione e a breve si uniranno altre importanti istituzioni operanti nell’ambito dei diritti umani a livello internazionale.

L’idea di sposare la sceneggiatura del film da parte della Dott.ssa Daria Cimino, Presidente dell’Associazione “Promuovi”, coincide con le ben note operazioni di disarmo che l’Onu ha effettuato in questi giorni nel porto di Gioia Tauro. Un forte segnale e un invito affinché tutte le istituzioni, partendo da quelle locali siano costante parte attiva nella soppressione di tutto quello che è strumento di guerra.
L’Associazione Promuovi ha già alle spalle un’intensa attività finalizzata alla sensibilizzazione sulle tematiche dei bambini che affollano le navi speranza che giornalmente sbarcano sulle rive calabresi e siciliane.

Il film è stato scritto e sarà diretto e interpretato dal noto attore calabrese, Simone Borrelli (Quo Vadis Baby, Terapia d’urgenza, Camera Cafè, Anna e i cinque), scelto per l’Italia col compito di affrontare il delicato tema dei bambini soldato .
L’attore calabrese vestirà i panni del protagonista, Rodrigo, un giovane medico d’emergenza che parte a far volontariato in un ospedale di campo in Siria, nel tentativo di salvare la vita ai bimbi vittime delle mine giocattolo.
Si lavora a pieno ritmo quindi negli uffici della Provincia di Reggio, divenuto in questi giorni quartier generale della produzione. Intanto Il regista Borrelli sta effettuando gli ultimi sopralluoghi e valutando gli ultimi attori che faranno parte del cast.

Leggi qui!

Tangenti Anas – Assolto Luigi Meduri

La “dama nera” Antonella Accrogliano’, ex responsabile del coordinamento tecnico amministrativo di Anas, coinvolta nella …