• Home / CITTA / Armi chimiche a Gioia Tauro: riunione in Prefettura per misure di sicurezza

    Armi chimiche a Gioia Tauro: riunione in Prefettura per misure di sicurezza

    Convocata dal Prefetto, Claudio Sammartino si è svolta nel pomeriggio odierno una riunione per fare il punto sulla Pianificazione di Difesa Civile concernente le misure di sicurezza che saranno attuate in occasione delle operazioni di movimentazione del materiale chimico proveniente dalla Siria.
    Il Piano è stato elaborato da un apposito gruppo di lavoro composto da rappresentanti della Regione, della Provincia, dei Comuni di Gioia Tauro, San Ferdinando, Rosarno, della Direzione Marittima Calabria e Lucania, delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto, dell’Autorità Portuale, dell’Arpacal, dell’Azienda Ospedaliera, dell’Azienda Sanitaria Provinciale, del SUEM, dell’Ufficio Dogane e le ditte terminaliste.
    Nell’occasione è stato distribuito un supporto informatico contenente la Pianificazione predetta.
    Come noto già da tempo è stato distribuito alla popolazione un depliant informativo redatto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a cura dei Comuni di Gioia Tauro, San Ferdinando, Rosarno, competenti in materia.
    Ulteriori informazioni saranno fornite ai cittadini dalle predette Amministrazioni Comunali nelle forme e con le modalità ritenute più adeguate.
    Sul sito istituzionale di questa Prefettura è già consultabile il depliant informativo più volte citato.