• Home / CITTA / Reggio: aggredì giovane marocchino, 38enne arrestato

    Reggio: aggredì giovane marocchino, 38enne arrestato

    Di seguito la nota della Questura di Reggio Calabria: Nella mattinata di ieri, a seguito di una complessa attività investigativa coordinata dalla locale Procura della Repubblica, la Squadra Mobile ha proceduto all’arresto di MORABITO Loris, classe ‘75, pregiudicato, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in data 6/5/2014 dal G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria.

    morabito lorisIl provvedimento restrittivo è l’epilogo delle risultanze investigative condotte dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, in ordine al ferimento con colpi d’arma da fuoco, del cittadino marocchino M.A., avvenuto in data 19/2 u.s. nel quartiere Arghillà di questo centro, allorquando a seguito di una accesa lite scaturita per futili motivi, tra diversi soggetti, il MORABITO esplodeva un colpo di pistola calibro 9 non rinvenuta nel locus commissi delicti, che ha ferito il cittadino marocchino alla gamba sinistra, all’altezza della rotula posteriore, con ritenzione (parziale) dell’ogiva.

    Quest’ultimo, a seguito delle lesioni riportate, veniva trasportato presso gli Ospedali Riuniti, ove veniva sottoposto alle cure del caso, con una prognosi di 12 giorni.

    MORABITO, pertanto, è stato identificato quale responsabile di lesioni, detenzione e porto abusivo in luogo pubblico d’arma da fuoco, nei confronti del cittadino marocchino.

    Durante il sopralluogo di P.G., è stato sequestrato nel piazzale antistante il portone d’ingresso dello stabile ove abitava la persona offesa, un bossolo cal. 9×21, mentre sul portone della medesima scala, è stato riscontrato un foro causato da impatto balistico con l’ogiva che poi ha impattato la gamba del cittadino marocchino.

    Sono tuttora in corso indagini finalizzate all’identificazione dei correi.

    Al termine delle formalità di rito, MORABITO è stato associato presso la locale Casa Circondariale, per ivi rimanere a disposizione dell’A.G.